Come prepararsi al secondo parto: i consigli

Come prepararsi al secondo parto: i consigli utili alle mamme che hanno appena scoperto di essere di nuovo in dolce attesa.

Scoprire di essere per la seconda volta in dolce attesa è una notizia che manda in estasi qualsiasi mamma, ma può anche far paura. Infatti, tutte le gravidanze sono tra loro diverse e soprattutto le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Come prepararsi al secondo parto: i consigli utili.

Come prepararsi al secondo parto

La seconda gravidanza è, per molte, un’esperienza molto diversa dalla prima. Dopo aver fatto il test risultato positivo, i sintomi possono essere diversi e si possono manifestarsi in modo più o meno intenso rispetto alla prima volta.

Per quanto riguarda il primo parto, la durata media fra travaglio e parto è di circa otto ore. La dilatazione del collo dell’utero è lenta e il tempo comincia a essere calcolato da quando il collo dell’utero è completamente appianato e le contrazioni si succedono a intervalli regolari, ogni cinque minuti.

Il secondo parto, invece, avverrà più velocemente e soprattutto si arriverà più preparate. Infatti, si potrà rimanere a casa più tempo per arrivare in ospedale con calma. In caso di parto cesareo, la seconda volta la ferità farà meno male.

In ogni caso, anche se non è la prima volta, per arrivare preparate al secondo parto è opportuno:

  • preparare la valigia con tutto l’occorrente che servirà in ospedale almeno un paio di settimane prima;
  • scegliere un ospedale non troppo lontano da casa;
  • affidare il primogenito a una persona di fiducia quando sarà il momento di andare;
  • assicurarsi che il partner sia sempre raggiungibile telefonicamente in caso di necessità o di anticipo del parto.

Le differenze tra la prima e la seconda gravidanza

Nel momento in cui si scopre di essere incinte del secondogenito, tutte le mamme si chiedono quanto questi mesi saranno diversi rispetto alla prima volta. Infatti, è naturale avere questo tipo di dubbi e domande che naturalmente possono essere poi chiariti dal ginecologo di fiducia.

Innanzitutto, è opportuno sottolineare che dopo il primo parto avvengono dei cambiamenti nel corpo femminile che faciliteranno le gravidanze e i parti futuri.

Infatti, i tempi di adattamento del corpo si riducono, i disturbi tipici diminuiscono, i tessuti sono più elastici e le ossa più mobili. Inoltre, durante la seconda gravidanza la pancia crescerà prima perché i muscoli addominali sono più rilassati e quindi si adattano subito ai cambiamenti. Al contrario, le dimensioni dell’utero aumenteranno mese dopo mese sia con il primo che con il secondo figlio.

Le nausee e il mal di schiena probabilmente si ripeteranno anche nella seconda gravidanza, trattandosi di disturbi legati ai cambiamenti che avvengono nell’organismo delle donne durante la gestazione.

Anche il secondo parto implicherà uno sforzo; tuttavia, durerà meno. Tutte le fasi saranno più brevi, sia quella della dilatazione, sia quella espulsiva. In generale, se per il primo figlio possono passare anche 24 ore dall’inizio del travaglio al parto, per il secondo i tempi si possono ridurre della metà. Infine, se il primo parto è avvenuto per taglio cesareo per motivi circostanziali, il secondo parto può avvenire senza problemi per via vaginale.

D’altronde, se dopo l’operazione non si è avuta nessuna complicazione particolare, la cicatrice non costituisce di per sé nessun ostacolo.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ritualmente, un nuovo modo di comprendere e gestire le proprie emozioni

Tutti i tipi di parto: la guida completa per scegliere consapevolmente

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • Loading...
  • yoga gravidanza terzo trimestreYoga in gravidanza nel terzo trimestre: gli esercizi

    Il terzo trimestre di gravidanza è il più pesante. La posizione della farfalla e la posizione propizia sono adatte per prepararsi al momento del parto

  • Yoga in gravidanza secondo trimestreYoga in gravidanza nel secondo trimestre: i consigli

    Nel secondo trimestre di gravidanza lo yoga è utile per mantenere l’elasticità del corpo in vista del parto. Quali posizioni eseguire senza rischi?

Contents.media