Come prendere la temperatura del tuo bambino

Prendere la temperatura è uno degli aspetti iniziali più importanti. Cerca di farlo in modo corretto.

Se pensi che il tuo bambino abbia la febbre, è importante sapere come prendere la temperatura, quindi avrai bisogno di un buon termometro digitale. I normali termometri digitali multiuso sono venduti nelle farmacie per meno di 10 euro. Sono facili da usare, facili da leggere e veloci.

La maggior parte può essere usata per via rettale, orale o sotto il braccio, anche se prendere la temperatura del bambino per via orale non sarà un’opzione fino a quando non avrà almeno 4 anni. Se hai un termometro multiuso, designalo per una sola zona per evitare di diffondere i batteri.

Prendere la temperatura del tuo bambino per via rettale ti darà il risultato più accurato, e gli strumenti migliori per questo sono i termometri rettali, che sono progettati specificamente per questo scopo.

Cercane uno con una punta flessibile e un manico largo che non ti permetta di inserire il termometro oltre un centimetro. Inserirlo più lontano può perforare il retto del tuo bambino.

Le opzioni più costose includono i termometri dell’arteria temporale, che usano uno scanner a infrarossi per misurare la temperatura del bambino con un semplice passaggio sulla fronte. Esistono inoltre i termometri timpanici (per le orecchie), che possono essere più difficili da usare.

I medici dicono che altri strumenti per prendere la temperatura, come i termometri a ciuccio e le strisce sensibili alla temperatura che si mettono sulla fronte del bambino, sono troppo imprecisi per essere utili.

Qualunque sia il metodo scelto, non prendere la temperatura del bambino subito dopo il bagno, quando è probabile che la sua temperatura corporea sia temporaneamente elevata. Aspetta almeno 20 minuti dopo il bagno per una lettura accurata. Nota: i termometri di vetro vecchio stile possono rompersi e perdere mercurio tossico. Se ne hai ancora uno in casa, impara a smaltirlo correttamente.

Come prendere la temperatura con un termometro rettale

Ad alcuni bambini non dispiace farsi prendere la temperatura per via rettale, mentre altri sembrano odiarla. Se il tuo bambino protesta, potresti voler prendere prima la sua temperatura ascellare. Se la lettura è superiore a 36 gradi, prendi la sua temperatura rettale per un risultato più preciso e accurato. Per preparare il termometro, pulisci l’estremità con alcool o un po’ di sapone e acqua calda. Risciacqua con acqua fresca. Successivamente, ricopri l’estremità con un po’ di vaselina per facilitare l’inserimento.

Metti il bambino sulla schiena, sul letto o su un fasciatoio, con le gambe piegate verso il petto. Il tuo bambino sarà probabilmente a suo agio in questa posizione, dato che è abituato a sdraiarsi così per il cambio del pannolino. Inoltre, sarai in grado di distrarlo se può vederti in faccia. In alternativa, però, puoi tenere il tuo bambino in grembo, a pancia in giù e con il sedere all’insù, lasciando che le sue gambe penzolino sul lato della tua coscia.

Premi il pulsante del termometro per accenderlo. Inserisci delicatamente il bulbo nel suo retto, o fino a quando la punta del termometro scompare. Mantieni una presa salda sulle sue natiche stringendole con il palmo e le dita della mano che tiene il termometro. Non lasciare andare il termometro, perché potrebbe non rimanere al suo posto se il tuo bambino inizia a dimenarsi.

Quando il termometro suona, rimuovilo e leggi la temperatura del tuo bambino. Inserire qualcosa nel retto del tuo bambino può stimolare il suo intestino, quindi non sorprenderti se fa la cacca quando togli il termometro. Pulisci il termometro con acqua e sapone o alcool, poi risciacqua e asciuga prima di riporlo.

Come usare un termometro per l’arteria temporale (fronte)

I termometri dell’arteria temporale sono molto facili da usare, una volta che si sa come usarli. Assicurati di leggere attentamente le istruzioni; se non le hai a portata di mano, dovresti essere in grado di trovarle online sul sito web del produttore. Se hai difficoltà, chiedi consiglio al tuo medico.

La tecnica di base consiste nel posizionare il termometro piatto sulla fronte del bambino a metà strada tra il sopracciglio e l’attaccatura dei capelli. Premere il pulsante e – mantenendo il termometro a contatto con la pelle del bambino – far scorrere il termometro in linea retta sulla fronte (non lungo il lato del viso).

Senza rilasciare il pulsante, solleva il termometro dalla fronte, poi rilascia il pulsante e leggi la temperatura. Il modo in cui i termometri ad arteria temporale determinano la temperatura è abbastanza sofisticato, ma essenzialmente la lettura si basa su un’arteria che è vicina alla superficie della pelle della fronte.

come prendere la temperatura del bambino

Come prendere la temperatura delle ascelle

Alcuni medici raccomandano di prendere la temperatura del bambino sotto l’ascella. Questa è chiamata temperatura ascellare: è facile, comoda e sicura, e tutto ciò che serve è un normale termometro digitale. L’aspetto negativo è che una lettura ascellare è molto meno accurata di altri metodi. Essendo esterna, può essere fino a 2 gradi più bassa di una lettura rettale interna. L’Accademia Americana di Pediatria dice che è meglio non usare questo metodo per i bambini sotto i 3 mesi di età, quando una lettura accurata è più importante.

Per una lettura ascellare, spoglia il bambino dalla vita in su e cullalo o fallo sedere sulle tue ginocchia o accanto a te. Cerca di tenerlo rilassato e occupato dandogli da mangiare o mostrandogli un libro o un giocattolo. Assicurati che la zona ascellare del tuo bambino sia asciutta, poi infila il bulbo del termometro nella sua ascella. Il bulbo deve essere in pieno contatto con la sua pelle, quindi tieni il braccio del tuo bambino saldamente contro il suo fianco o piegato sul petto. Quando il termometro suona, tiralo fuori e leggi il display.

Se il tuo bambino ha la febbre, esistono diverse cose che puoi fare per alleviare i sintomi.

Come usare un termometro auricolare

I termometri auricolari sono generalmente veloci, sicuri e per niente scomodi. L’unico problema è che sono un po’ più complicati da usare rispetto ad altri termometri digitali. Se non si inserisce il termometro esattamente nel modo giusto, può essere difficile ottenere una lettura accurata e coerente. Troppo cerume può anche risultare in una lettura imprecisa.

Se questo metodo ti piace, chiedi al medico del tuo bambino di mostrarti come usare un termometro auricolare o fai pratica seguendo le indicazioni sulla confezione finché non ottieni un risultato coerente. Quando hai preso la mano, potresti voler confermare i tuoi risultati con una lettura rettale. Una volta che hai centrato il bersaglio in modo coerente, puoi fare affidamento sul termometro auricolare.

Questi termometri, tuttavia, non sono raccomandati per i bambini di età inferiore ai 6 mesi, perché i canali auricolari stretti rendono difficile inserire correttamente il sensore.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La febbre e il tuo bambino: cosa fare

Crisi febbrili in un bambino: cosa sono e come affrontarle

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • Loading...
  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media