Notizie.it logo

Come organizzare una caccia al tesoro per festa di carnevale bambini 10 anni

indicazioni per preparare caccia al tesoro

Vostro figlio di 10 anni ha organizzato una festa di Carnevale con gli amici e volete renderla divertente al massimo? Potete preparare una caccia al tesoro, si tratta di un gioco in cui i partecipanti sono raggruppati in squadre e hanno il compito di trovare un oggetto nascosto, che corrisponde al premio finale, attraverso degli indizi che a loro volta sono nascosti e contengono messaggi enigmatici. Ecco quattro passaggi da seguire per non dimenticare nessun dettaglio e per far sì che la caccia sia davvero avvincente:

  1. Considerate il posto dove si deve svolgere il gioco: ad esempio dentro casa, in un parco, nel salone di una palestra, in base allo spazio a disposizione, potete disseminare più o meno indizi nascosti e la caccia sarà più o meno lunga.
  2. Scegliete un tema: la caccia al tesoro classica si svolge tramite mappe del luogo in cui si gioca, da distribuire alle squadre per far sì che i partecipanti riescano a trovare i posti dove sono nascosti gli indizi.

    Si possono disegnare delle piantine della casa e segnare le varie tappe ovvero le stanze dove sono gli indizi. Visto che si tratta di una festa di Carnevale, un’idea carina sarebbe nascondere delle mascherine di carta, su cui sono riportate le indicazioni enigmatiche da risolvere, sotto a degli oggetti, oppure nascondere tanti pezzi di un puzzle che, una volta ricomposto, forma la figura di una maschera o di un personaggio e la squadra che alla fine indovina il nome della maschera o del personaggio vince il premio.

  3. Pensate a come costruire gli enigmi: potete creare degli indovinelli la cui soluzione rivela l’oggetto sotto cui è nascosta la prossima mascherina che contiene l’enigma successivo, ad esempio, l’indovinello è “sono stretta e lunga, vivo brillando, ma brillando muoio e il vento è il mio nemico“, la soluzione è la candela, quindi vuol dire che vicino ad una candela c’è la maschera di carta da trovare.

    Gli enigmi possono essere presentati mediante dei rebus, ma è un’alternativa un po’ più complicata perché la soluzione potrebbe richiedere più tempo e concentrazione, oppure più semplicemente si può fornire un disegno dell’oggetto, che deve essere cercato seguendo la mappa, per trovare l’indizio successivo. Per dare inizio al gioco, il primo indovinello lo potete leggere voi ad alta voce.

  4. Preparate il premio: dato che si tratta di un gioco a squadre che coinvolge più bambini, il premio finale potrebbe essere una scatola che raccoglie tanti cioccolatini o altri dolciumi che i partecipanti della squadra vincente possono dividere tra loro oppure dei simpatici peluche o degli astucci per la scuola. Potrebbe capitare che i ragazzini litighino tra loro per suddividere i premi, ponete quindi come regola che siate voi, l’arbitro del gioco, a distribuirli a tutti in maniera equa.

L’organizzazione richiede un po’ di tempo, magari fatevi aiutare da vostro marito o da qualcun altro e preparate tutto mentre vostro figlio non è in casa, così sarà una sorpresa anche per lui.

Nascondete il materiale in un posto sicuro e, poco prima della festa, fate allontanare vostro figlio in qualche modo, per esempio il papà può portarlo con sé al supermercato o ad un negozio con una scusa e, nel frattempo, posizionate gli indizi e il premio finale nei posti segreti, cosicché tutto sarà pronto quando la festa avrà inizio.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.