Notizie.it logo

Come non urlare con i figli

Come non urlare con i figli

0

Quando i bambini fanno i capricci o si comportano male, la prima reazione naturale di un genitore è quella di alzare la voce. Ma questo metodo, quanto aiuta i nostri figli? Perdere la calma è facile, ma spesso non consideriamo le gravi conseguenze che il nostro atteggiamento può avere e se la situazione si ripete spesso, i bambini potrebbero cominciare a sentirsi minacciati e ad avere paura. Non a caso secondo molti pediatri, i bambini che hanno ricevuto troppo spesso reprimende a decibel elevati, sviluppano problemi comportamentali o, addirittura, depressione.

Ma come si può imparare a controllarsi? E come possiamo sostituire le nostre urla? Anzitutto è bene sapere che il bambino è portato a non ascoltare e a non seguire le spiegazioni date in maniera equivoca o con termini troppo difficili.

Dunque imparate a parlare in maniera chiara e con un lessico che i più piccoli possano capire, e comincerete a vedere dei risultati. Un altro ottimo consiglio è quello di cercare di evitare il più possibile le negazioni, e cercare invece di parlare al positivo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • Come fare passeggiata con i figliCoronavirus, consentita la passeggiata con i figli: come fare

    Il 31 marzo 2020 è stata divulgata una circolare da parte del Viminale che consente la passeggiata ai figli minori accompagnati da un solo genitore nei pressi dell’abitazione. Bisogna chiarire come fare e quali sono le norme da rispettare.