Come mettere fine a un matrimonio: i consigli

Come mettere fine a un matrimonio e dire addio al proprio coniuge? I consigli utili per affrontare questa delicata fase della vita.

Il matrimonio non è affar semplice e questo lo sanno tutti. D’altronde, dopo i primi anni da sposini dove tutto è rose e fiori, subentrano la routine e la quotidianità. Le relazioni non sono semplici e le crisi sono sempre dietro l’angolo.

Un tempo si tendeva a sopportare e andare avanti per il bene dei figli, mentre oggi, grazie all’avanzare della società e al suo stare al passo con i tempi, sono sempre di più le coppie che si dicono addio. Come mettere fine a un matrimonio nel modo meno doloroso possibile?

Crisi di coppia: i segnali da non sottovalutare

I segnali che una coppia sta vivendo una crisi sono sostanzialmente gli stessi sia che la coppia sia sposata o no.

Il matrimonio, probabilmente per una convenzione culturale e per secoli di storia, fa sentire più sicure le persone. Inoltre, si tende a pensare che sia una tappa necessaria del proprio percorso di vita e, una volta raggiunta, ci fa tirare un sospiro di sollievo. La sensazione di comfort che deriva dal vivere una relazione stabile è sempre più frequente ed è proprio questa sensazione che ci fa cullare sugli allori. Di conseguenza, infatti, si perde di vista quel concetto di cura per una persona preziosa che dovrebbe essere al centro di una relazione.

Come già detto, i campanelli d’allarme sono uguali, sia che si tratta di una coppia sposata o meno: ecco quali sono.

Rapporti intimi

È inutile negarlo, ma la crisi di una coppia passa anche attraverso la totale assenza, o quasi, di rapporti intimi. Uno dei primi, inequivocabili segnali che qualcosa non va è trovarsi sempre con meno voglia di condividere il talamo con la propria metà. Questo “raffreddamento” ha a che fare molte volte con il fatto che con il tempo ci si preoccupa sempre meno di questo fattore che, in realtà, è molto importante nella vita di coppia.

Infatti, risulta fondamentale continuare a tenere viva quella quota di magnetismo che ha generato l’attrazione fisica iniziale.

Altro importante campanello d’allarme a cui prestare attenzione è la mancanza di dialogo nella coppia. Il dialogo, infatti, è un ingrediente molto importante per condurre una felice vita a due. Parlarsi, parlarsi sempre, anche quando quello che ci si deve dire fa male, è molto importante. Avere un confronto quotidiano, costante e sincero, infatti, aiuta ad avere una buona intesa intellettuale.

Progetti

È estremamente importante, all’interno di una coppia, conservare e difendere degli spazi di vita del tutto personali. D’altronde, vivere in funzione del partner, non è per niente sano, in quanto prima di star bene in due è molto importante star bene con se stessi. Detto ciò, se ci si rende conto che le cose fatte da soli sono molto di più rispetto a quelle fatte con l’altra persona, c’è qualcosa che non va. Condividere, infatti, aiuta a crescere insieme e a consolidare il sodalizio.

Una terza persona

La coppia è un microcosmo che, però, non vive dentro una campana di vetro. Anzi, al contrario, è costantemente colpita da sollecitazioni esterne. Le persone nuove sono portatrici di novità, tutto quello che sembra un fantastico contraltare alla noia e all’abitudine della vita di coppia. Sarebbe impossibile pensare di non provare alcuna forma di attrazione per un’altra persona, anche solo per il fatto che l’essere umano è monogamo per convenzione sociale molto più che per sua natura. Quando l’attrazione per una terza persona diventa qualcosa di pressante e insistente, però, bisogna cominciare a rifletterci su.

Come mettere fine a un matrimonio

Una volta analizzati quali sono i segnali più importanti che decretano la crisi di coppia, è opportuno affrontare un argomento molto delicato: come mettere fine a un matrimonio. Dire addio al proprio coniuge è un punto che nessuna persona vorrebbe raggiungerlo e proprio per questo motivo risulta molto difficile riconoscerlo e accettarlo. Si tratta, infatti, di mettere la parola fine a qualcosa che ha rappresentato un periodo di massima felicità e a quella che si credeva una promessa d’amore “per sempre”. Quasi la metà delle coppie finisce per divorziare e i motivi sono i più disparati: problemi economici, incompatibilità caratteriale, tradimenti. Lasciare qualcuno non è mai facile e questo è un dato di fatto. Mettere fine a un rapporto può davvero consumare dal punto di vista emotivo, sia l’una che l’altra persona. Una volta giunti a questa consapevolezza, è bene ricordare che quello che sarà il futuro ex coniuge, una volta era una persona amata. È quindi importante essere onesti, solidali e non dare false speranze.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Terme in gravidanza: i consigli

Maionese in gravidanza: si può mangiare o no?

Leggi anche
  • Zoomarine orari 2020Zoomarine: tutti gli orari dell’estate 2020

    Zoomarine è uno dei parchi acquatici più amati d’Italia ed è finalmente pronto per riaprire i battenti dopo la quarantena: quali sono gli orari del 2020?

  • Zoomarine biglietti prezzi orariZoomarine: biglietti, prezzi e orari del parco

    Zoomarine è la scelta perfetta per tutte le famiglie che vogliono divertirsi insieme: ma come e dove informarsi in merito a biglietti, prezzi e orari?

  • Zoomarine Orari NavetteZoomarine Orari Navette
  • Zoomarine Orari AttrazioneZoomarine Orari Attrazione
  • 
    Loading...
  • Zone erogene femminiliZone erogene femminili
Entire Digital Publishing - Learn to read again.