Come insegnare l’inglese ai bambini in modo divertente

Molti genitori vorrebbero insegnare ai loro bambini l’inglese a casa ma non sanno come iniziare. Non importa se il vostro inglese non è perfetto, la cosa più importante è dimostrarsi entusiasti e incoraggiare i bambini ad imparare.

Ecco alcuni consigli per insegnare l’inglese ai bambini in modo divertente:

Giochi: i bambini imparano più facilmente quando si stanno divertendo.

Esistono diversi giochi in scatola adatti all’insegnamento dell’inglese. Molto diffuso è l’utilizzo delle flashcards (i cartoncini con disegnati oggetti o animali) che sono un ottimo modo per insegnare e ripassare i vocaboli; inoltre, ci sono molti giochi diversi che si possono fare con esse, come il memory o il gioco dei mimi. Le flashcards si trovano in commercio nei negozi oppure scaricabili gratuitamente online. Anche navigando in Internet si trovano centinaia di giochi per imparare l’inglese direttamente sul PC.

Situazioni quotidiane: utilizzare termini in inglese quando il bambino si sta vestendo, mangiando o riordinando i giocattoli è un modo per ampliare il suo vocabolario. Dare al bambino una lista (in inglese!) di cose da comprare mentre si va al supermercato trasformerà il momento della spesa in un’occasione per imparare i vocaboli inglesi e partecipare a una piccola caccia al tesoro.

Storie e libri: i bambini più piccoli amano i libri con illustrazioni e colori brillanti. Guardare le immagini insieme e indicare oggetti e animali in inglese è un buon modo per iniziare ad insegnare al vostro bambino alcuni vocaboli. Successivamente potete chiedere al vostro bambino di indicare sull’illustrazione qualcosa utilizzando frasi tipo “where is the cat?”. Anche fargli ascoltare storie in inglese aiuterà il bambino a familiarizzare con la lingua (questo vale anche per i cartoni animate in inglese).

Canzoni: le canzoni sono un modo molto efficace per imparare nuove parole e migliorare la pronuncia. Canzoni associate a movimenti sono particolarmente adatte per i bambini molto piccoli in quanto sono in grado di partecipare, anche se non sono ancora in grado di cantare la canzone. Su youtube trovate tanti video con canzoni e filastrocche in inglese per bambini.

Infine, con i bambini piccoli, non c’è bisogno di insegnare esplicitamente la grammatica, ascoltandovi parlare si abitueranno alle diverse strutture grammaticali. Per quanto riguarda cosa iniziare ad insegnare partite da questi argomenti: colori, animali, cibo, numeri, giocattoli, aggettivi (ad esempio, grande, piccolo, alto, felice, triste, stanco), parti del corpo, vestiti.

Scritto da Tania
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Testo Jingle Bells bambini

Caratteristiche bambino toro

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media