Notizie.it logo

Come impostare una routine per giornata di neonato 2 mesi

come scandire la routine quoitidiana per un bimbo di 2 mesi

Stabilire un ritmo di sonno-veglia regolare per un neonato è fondamentale non solo per far sì che si nutri a sufficienza e che dormi un numero adeguato di ore, ma anche per far facilitare il vostro lavoro di mamme, in modo da poter organizzare le attività giornaliere senza stressarvi. Di seguito trovare alcuni consigli preziosi su come impostare la giornata di un neonato, abituarlo a seguire un routine sarà utile anche negli anni a venire.

Innanzitutto dovete considerare che tra una poppata e l’altra devono passare circa 3 ore, quindi è bene che fissiate degli orari precisi in cui farlo addormentare e in cui svegliarlo per allattarlo, se per esempio date la prima poppata alle 7 di mattina, dopo che il bambino ha bevuto il suo latte, per tenerlo sveglio potete innanzitutto fargli fare fare il ruttino, poi c’è il cambio del pannolino, a seguire lo si può svagare con un giochino, mostrandogli a pupazzetto, un oggetto colorato o scuotendo dei campanellini, queste attività lo divertono parecchio.

Quando sono trascorse più o meno 2 ore e mezza dalla poppata, è necessario prepararlo al prossimo sonnellino, di solito questa fase dura una ventina di minuti. La tecnica migliore è portarlo nella stanza dove dorme, abbassare le tapparelle, cosicché il buio lo aiuti a rilassarsi, poi potete cullarlo e cantagli una dolce ninna nanna, vedrete che dopo averlo divertito con i suoi giochini è già abbastanza stanco e non sarà difficile farlo addormentare.

Mentre lui dorme potete approfittare per fare le vostre cose e 3 ore passano in un batter d’occhio. Per svegliarlo dolcemente e senza traumi, è bene sollevarlo con delicatezza, parlare a bassa voce, quasi sussurrando e fargli sentire dei piccoli rumori, lasciar entrare nella stanza uno spiraglio di luce, bagnare la boccuccia con qualche goccia di latte, in maniera che sia invogliato a bere oppure, se allattate al seno, dovreste avvicinarlo al petto per spingerlo ad attaccarsi alla mammella.

Dopo l’allattamento ripetete le azioni successive, cambiate il pannolino se è necessario, distraetelo e poi di nuovo preparatelo per il riposino. La sera, magari prima che voi ceniate, potreste rinfrescarlo con un bel bagnetto, non è necessario lavarlo tutti i giorni, l’ideale è farlo a giorni alterni, in maniera tale che il bimbo sia sempre pulito e che la sua delicata pelle non si irriti con continui lavaggi. Con una giornata così ordinata il bebè crescerà sano e tranquillo, può capitare che ci siano dei giorni in cui è più nervoso ed è più difficile fargli prendere sonno o fargli bere il latte, ma scandire una determinata routine è importante per soddisfare tutti i suoi bisogni e per farlo vivere in armonia e serenità.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche