Come gestire gli spasmi affettivi dei bambini

Se il cervello, protraendosi l’apnea, non riceve più una quantità sufficiente di ossigeno, il bambino può addirittura perdere conoscenza, può irrigidirsi o presentare qualche scossa agli arti, quasi come se fosse in preda ad una crisi convulsiva (ma non si tratta assolutamente di convulsioni!).

Questa pseudo-crisi costituisce lo spasmo affettivo, che si risolve sempre spontaneamente e non comporta nessun pericolo e nessun rischio per il bambino, tanto meno di insorgenza di epilessia. Gli spasmi affettivi sono abbastanza frequenti, circa il 5% dei bambini fra i 6 mesi e i 18 mesi (a volte durano anche 2 o 3 anni) li possono presentare. Essi si verificano in bambini costituzionalmente predisposti, ma soprattutto inseriti in situazioni ambientali non ideali.

Il bambino, vivendo in un ambiente non sereno conseguente a una conflittualità intrafamiliare o a un’insicurezza materna (mamme troppo ansiose, insicure, emotive, forse dal punto di vista psicologico non ancora sufficientemente adeguate per il loro ruolo), non riesce ad acquisire la capacità di tollerare le frustrazioni e reagisce a ogni contrarietà con un’eccessiva aggressività rivolta però verso se stesso. Di fronte a un bambino che presenta lo spasmo affettivo non bisogna fare nulla; lasciare che si calmi, quasi disinteressandosi del suo stato.

Più è circondato dalla concitazione di genitori o nonni e più si compiace di esibire il suo “spasmo affettivo”. E importante NON mostrare: troppa enfasi, coinvolgimento e preoccupazione. E utile invece: sparire di scena e mostrarsi poco coinvolti. Queste strategie aiuteranno questo tipo di manifestazione che avviene nel bambino.
33

Scritto da Karenina
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come spiegare una separazione ai bambini

Quali sono gli effetti collaterali dell’argento proteinato?

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media