Come gestire amici e parenti con un neonato?

Con tutta la pazienza possibile.

Tutti vorranno condividere questo momento molto emozionante della tua vita, e gestire amici e parenti con un neonato non è semplice. Anche se i tuoi amici e la tua famiglia avranno buone intenzioni, potrebbero non capire che ciò di cui hai più bisogno in questo momento è il tempo da sola con il tuo bambino.

Quindi, come puoi farli sentire apprezzati e allo stesso tempo stabilire i limiti di cui hai bisogno per proteggere la tua privacy e preservare la tua sanità mentale?

Come gestire amici e parenti con un neonato?

Per cominciare, prova a spegnere la suoneria del telefono e lascia che sia la segreteria a prendere le tue chiamate. Puoi lasciare un messaggio ringraziando per aver chiamato e raccontanto le statistiche vitali del bambino come la data di nascita, il peso e la lunghezza.

Puoi anche creare una pagina web o usare un sito di social networking per dare al tuo fan club rapidi aggiornamenti sui tuoi progressi. Un esempio: “Papà ha cambiato il suo primo pannolino oggi!”. In questo modo si sentiranno in contatto con te, ma tu non passerai ore a rispondere a chiamate e visite.

Quando siete pronti per le visite, non abbiate paura di chiedere loro di fare delle faccende per voi.

Probabilmente saranno felici di aiutarvi. Se hai bisogno di fare un pisolino o una doccia, chiedi loro di portare il bambino a fare una passeggiata. Meglio ancora, chiedi loro di fare un carico di bucato, andare a fare la spesa o preparare la cena per te e la tua famiglia. Non sentirti obbligata a giocare alla padrona di casa. I tuoi amici capiranno che ci sarà tempo per le visite sociali quando il bambino sarà un po’ più grande e tu avrai dormito un po’ di più.

Se sai che tua madre o tua suocera sarebbero più una seccatura che un aiuto da avere intorno, cerca di convincerle a rimandare la visita fino a quando il bambino avrà almeno qualche settimana. A quel punto avrete avuto la possibilità di iniziare a legare con il vostro nuovo piccolo e a stabilire le vostre routine. In questo modo non sarà così difficile cedere un po’ di responsabilità e lasciare che loro vi aiutino con i pannolini, il bagno e l’alimentazione del bambino quando arriverà.

La chiave è comunicare le tue esigenze, riposare ogni volta che puoi e delegare il maggior numero possibile di faccende. Gli amici e la famiglia ben intenzionati capiranno e saranno felici di dare una mano.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come faccio a capire se ho la depressione post-partum?

Il baby blues: cos’è e come riconoscerlo

Leggi anche
  • Zoomarine orari 2020Zoomarine: tutti gli orari dell’estate 2020

    Zoomarine è uno dei parchi acquatici più amati d’Italia ed è finalmente pronto per riaprire i battenti dopo la quarantena: quali sono gli orari del 2020?

  • Zoomarine biglietti prezzi orariZoomarine: biglietti, prezzi e orari del parco

    Zoomarine è la scelta perfetta per tutte le famiglie che vogliono divertirsi insieme: ma come e dove informarsi in merito a biglietti, prezzi e orari?

  • Loading...
  • Zoomarine Orari NavetteZoomarine Orari Navette
  • Zoomarine Orari AttrazioneZoomarine Orari Attrazione
  • zone erogene femminiliZone erogene femminili
Contents.media