Notizie.it logo

Come fare il bagnetto al neonato in estate

Come fare il bagnetto al neonato in estate

Il bagnetto è un momento bellissimo da condividere con il proprio bambino . In estate però col caldo può diventare anche un piacevole gioco da fare.

Fare il bagnetto d’estate al proprio bambino rappresenta probabilmente una delle operazioni maggiormente divertenti e piacevoli che permette allo stesso di godersi un meritato refrigerio.
Ecco come procedere per svolgere correttamente questo genere di operazione.

La temperatura dell’acqua

Come prima cosa occorre prendere in considerazione il fatto che la temperatura dell’acqua non deve essere gelida.
Spesso si suppone che, procedendo in questo modo, si incrementi il livello di sollievo al piccino, soprattutto durante quelle giornate dove la temperatura stessa tende a essere maggiormente eccessiva.
In realtà, utilizzando l’acqua fredda, si rischia di creare al proprio figlio un disagio, visto che lo sbalzo termico può dargli non pochi fastidi.
La soluzione ideale, invece, consiste nel verificare che la temperatura dell’acqua sia tiepida, quindi non eccessivamente calda o fredda.
La bacinella deve essere riempita con acqua fresca che, se essenzialmente tale, deve essere lasciata a riscaldare a temperatura ambiente.
Solo in questa circostanza è possibile fare in modo che il piccino possa raggiungere quel grado di relax e refrigerio, visto che l’acqua leggermente fresca rappresenta la soluzione ideale per fargli un bel bagno durante l’estate.

La sicurezza mentre si fa il bagno

Una volta che la bacinella per il bagnetto viene preparata, è di estrema importanza procurarsi anticipatamente tutti i prodotti e accessori che devono essere adoperati per lavare correttamente il neonato.
Spesso, infatti, si compie l’errore di lasciare il bambino dentro la bacinella da solo e questo genere di situazione, in alcune circostanze, si è tramutata in tragedia.
Questo per il semplice fatto che il piccino potrebbe scivolare all’interno della vasca, generalmente realizzata in plastica, e non riuscire a tornare ad assumere la posizione seduta, col volto fuori dall’acqua.
Per evitare che questo possa accadere, quando si deve fare il bagno al bambino, è necessario che il livello dell’acqua non sia eccessivo e allo stesso tempo assume la massima importanza stare affianco allo stesso tenendo qualora reputato necessario.
In questo modo è dunque possibile evitare che il bambino possa effettivamente scivolare all’interno della vasca e che un semplice bagno possa essere sinonimo di tragedie o comunque di situazioni che devono essere sempre e comunque evitate da parte del genitore.

I prodotti necessari per fare il bagno al bambino

Per fare il bagno al bambino occorre necessariamente utilizzare dei prodotti che sono adatti per il suo corpo.
Questo significa che non si deve adoperare un bagno schiuma o shampoo che sono adatti per gli adulti ma, al contrario, occorre sfruttare prodotti appositamente creati per i neonati.
Questi devono essere utilizzati a piccole dosi e spalmati leggermente su un panno morbido: occorre evitare di porre i prodotti sulla pelle del bambino, visto che si possono palesare allergie e altre situazioni che devono essere necessariamente evitate.

Inoltre occorre sottolineare pure un ulteriore dettaglio, ovvero la fase del lavaggio: il getto dell’acqua deve essere delicato e possibilmente occorre utilizzare una tazza per versare l’acqua sul piccino e procedere col risciacquo, dopo aver massaggiato la sua pelle durante la fase di lavaggio.

In questo modo è possibile concedere al neonato quella sensazione di refrigerio nel momento in cui si opta per il suo lavaggio.
Da aggiungere come questo non debba essere necessariamente troppo frequente, visto che si possono creare fastidi alla pelle: una volta ogni due settimane, qualora il bambino non sia eccessivamente sudato, rappresenta il lasso temporale ideale per poter evitare che lo stesso abbia un odore tutt’altro che piacevole.

Amazon propone una vasta scelta di articoli ideali per i vostri bambini.

Vediamo quali sono le offerte e i prodotti migliori.

1)Mustela Shampoo dolce: previene la formazione di piccoli nodi e è ottimo per deterge quotidianamente i capelli di neonati e bambini.

2)WELEDA Calendula corpo e capelli: formulato a base di olio di sesamo e di mandorle dolci, si prende cura della delicata pelle del bambino e la deterge in tutta dolcezza senza disidratarla

3)Chicco cofanetto bagnoschiuma e shampoo: cofanetto conveniente che contiene uno shampoo senza lacrime, un bagnoschiuma senza lacrime e la pasta lenitiva, ottima per gli arrossamenti dei bambini.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonatiWalt Disney rappresenta da sempre il mondo dei bambini attraverso i propri personaggi classici, Topolino & Co. e altri volti (le ...