Come fare ad aumentare autostima

Motivazione: si tratta di una potente emozione che ci consente di lavorare a lungo e molto intensamente. Quando la motivazione comincia a svanire o a diminuire, potrebbe sembrarci difficile o impossibile persino consultare la posta elettronica. Perciò cosa possiamo fare? Come potremmo motivare noi stessi, allenarci quando la motivazione è bassa?

  1. La motivazione è un’emozione
    Sì, è vero.

    La motivazione è un’emozione e cosa sappiamo delle emozioni? Vanno e vengono. Aumentano e diminuiscono. Fluiscono e rifluiscono. È quasi impossibile mantenere un livello di emozione elevato per tutto il tempo. Sarebbe davvero troppo estenuante. Questo significa che noi cambiamo le nostre abitudini invece di basarci sulla motivazione per rendere duraturi i cambiamenti. Le abitudini sono facili, non richiedono grossi sforzi né forza di volontà o energie, mentali o emozionali che siano. Implementare le buone abitudini è la vera chiave per un successo duraturo.

  2. Cambia le tue abitudini
    Quindi come possiamo cambiare le nostre abitudini? Semplice, una alla volta.Leo Babauta, autore di “The Power of Less,” dice che provare a cambiare più di una abitudine nello stesso momento, generalmente porta al fallimento. Modificare invece una abitudine al mese porta dal 50% all’80% dei casi di successo a lungo termine. Devi quindi semplicemente scegliere una abitudine che desideri cambiare (scegline una piccola all’inizio) e cominciare a darti da fare ogni giorno. Una volta che sarai riuscito a mantenerla, potrai stabilirne una seconda da modificare.
  3. Ma cosa fare se non è abbastanza?
    So cosa stai pensando: cambiare una abitudine? Ma se non fosse abbastanza? La risposta viene da Lisa Ferguson, una paziente che dopo un momento difficile ha affermato: “Se potessi farlo in fretta, l’avresti già fatto”. E ha davvero ragione. Se cambiare tante cose tutte insieme in una sola volta avesse portato un buon risultato, perché non sei riuscita a farlo fino ad ora? Non saresti già dove vuoi essere? La risposta è sì. Perciò sappiamo che la chiave di un successo a lungo termine sono i piccoli cambiamenti sostenibili.
  4. Da dove partire?
    Ecco alcuni punti di partenza per cominciare con il piede giusto:
    – Tira fuori gli abiti che utilizzi per allenarti la sera prima se l’allenamento è di mattina, oppure portali con te al lavoro se è alla sera.
    – Scrivi i tuoi allenamenti sull’agenda come se fossero appuntamenti con te stessa.
    – Trova un compagno di allenamento, un partner che divida con te la responsabilità di mantenere questo impegno.
    – Prendi l’abitudine di fare ciascuna di queste cose come se fossero il punto di partenza, le solide basi su cui costruire i tuoi successi personali.
Scritto da Francesca Nidola
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa portare pranzo a sacco picnic primavera 2015

Come riconoscere sintomi ovulazione per rimanere incinta

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media