Notizie.it logo

Come evitare capricci dei bambini a tavola

Come evitare capricci dei bambini a tavola

Mangiare insieme con i tuoi figli può aiutarvi a farvi sentire una famiglia; ma bando ai capricci a tavola! Questa infatti può essere una buona occasione quotidiana per insegnare ai tuoi figli le buone maniere a tavola. Spesso i bambini fanno i capricci di fronte a qualche piatto che non amano particolarmente, oppure non sono rispettosi degli altri mentre si sta a tavola. Ecco alcuni consigli utili:

  1. Chiedi a tuo figlio di esprimere le sue richieste in modo gentile ed educato, mentre gli altri commensali sono impegnati in conversazioni durante il pasto. Espressioni come “Grazie,” “Per favore” e “Scusate” sono alla base di una buona relazione con gli altri, non solo a tavola.
  2. Spiega a tuo figlio ciò che ti aspetti che lui faccia durante i pasti: per esempio che stia seduto come tutti gli altri alla tavola, senza alzarsi finché tutti non abbiano finito, che metta il tovagliolo prima di mangiare, che non parli con la bocca piena e anche che non faccia storie quando vengono serviti cibi che non gli piacciono.
  3. Insegnagli i comportamenti che desideri egli abbia attraverso l’esempio, come consiglia il Center for Parenting Education.

    Mangiare spesso insieme, tutta la famiglia, lo aiuterà a comportarsi bene anche quando ci sono ospiti. Imparerà ad utilizzare parole gentili ed educate, a mangiare tutto ciò che viene servito, a masticare con la bocca chiusa eccetera. Con costanza, pazienza e impegno, i più piccoli avranno la possibilità di seguire il buon esempio dei grandi.

  4. Osserva sempre come il bambino si comporta, in modo da potergli proporre, se fosse necessario, alcune correzioni in caso di errori o di comportamenti maleducati. Senza essere troppo duro, semplicemente puoi richiamare la sua attenzione rispetto agli errori e mostrargli al contempo il comportamento più corretto da tenere.
  5. Aspettati che tuo figlio riesca a imparare le buone maniere con pazienza e costanza, non subito e all’improvviso. Questo non significa che non sia mai troppo presto per cominciare a dire “Grazie” o “Per favore” perciò comincia a insegnarglielo già da quando è ancora molto piccolo.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche