Come curare displasia anca neonato?

l trattamento della displasia dell’anca è strettamente dipendente dal grado di gravità della patologia. L’esito è tanto favorevole quanto più la terapia è precoce. Il trattamento è necessario perché se la testa del femore viene lasciata in una posizione anomala, anche l’anca si svilupperà in modo anomalo.

Se il trattamento viene avviato dopo la nascita, maggiore sarà la probabilità di avere successo nel trattamento e si avrà anche un minor tasso delle complicanze a lungo termine. L’obiettivo del trattamento è quello di spostare la testa del femore nell’acetabolo. Questo consente quindi alle strutture dell’articolazione dell’anca in rapido sviluppo (femore, dell’acetabolo, legamenti di supporto, ecc) di stabilirsi nella posizione corretta. L’obiettivo terapeutico può essere raggiunto attraverso una varietà di metodi, a seconda dell’età del bambino.

I trattamenti comunemente utilizzati sono i seguenti:
1. Imbracatura Pavlik: questo è un dispositivo che viene utilizzato per contenere i fianchi in posizione corretta. Spesso è il primo trattamento usato nei bambini sotto i 6 mesi di età. Di solito ha bisogno di essere indossato per almeno sei settimane a tempo pieno e sei settimane a tempo parziale, nei bambini piccoli. I bambini più grandi possono avere bisogno di indossare questo tutore più a lungo.

Durante questo tempo, le ecografie, verificheranno i miglioramenti dell’anca. Questa imbracatura mantiene le gambe piegate e rivolte verso l’esterno, ma permette alcuni movimenti. Non permette al bambino di raddrizzare le gambe o girarle verso l’interno.
2. Posizionamento manuale e gessatura: questo metodo è usato nei bambini oltre 6 mesi di età, o se il l’imbracatura Pavlik non è efficace. Ciò comporta anestetizzare il bambino. Mentre è anestetizzato, il medico posiziona l’anca modo corretto e quindi applica un calco in gesso speciale per mantenere l’anca nella giusta posizione.

La posizione dell’anca viene controllata con una risonanza magnetica o TAC, dopo la procedura. Il gesso deve essere mantenuto per almeno 12 settimane.
3. Altri tipi di chirurgia: se la displasia congenita dell’anca non è guarita entro 18 mesi, è necessario un intervento chirurgico più complicato. Questo comporta la rimozione di alcune parti ossee, in modo che l’articolazione dell’anca, possa essere mantenuta nella posizione corretta.

Scritto da Karenina
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moda Premaman Natale

Come funziona il congedo parentale a ore?

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • vista neonatiVista neonati: quando si sviluppa

    Cosa vedono i bambini nella pancia e subito dopo la nascita? Scopriamolo

  • Viaggio neonato RyanairViaggio neonato Ryanair
  • Loading...
  • Viaggio neonato AlitaliaViaggio neonato Alitalia
  • Viaggio neonato Air DolomitiViaggio neonato Air Dolomiti
Contents.media