Come capire se il bambino ha subito un abuso?

Alcuni genitori trascurano erroneamente i segnali di abuso perché non vogliono affrontare quello che sta succedendo.

Capire se il bambino ha subito un abuso non è particolarmente semplice, ma è di vitale importanza analizzare i suoi comportamenti. Se vostro figlio passa molto tempo lontano da voi – che sia con una babysitter, con un amico di famiglia o un parente fidato, o all’asilo – è naturale preoccuparsi della sua sicurezza.

E come ogni genitore, probabilmente vi siete chiesti se sareste in grado di captare un abuso. Alcuni genitori trascurano erroneamente i segnali di abuso perché non vogliono affrontare quello che sta succedendo. La maggior parte degli abusatori sono membri della famiglia, il che rende la situazione ancora più difficile da accettare.

Dall’altro lato, anche quando si tengono d’occhio i sintomi fisici e i cambiamenti comportamentali che possono indicare un abuso, può essere difficile capire esattamente cosa sta succedendo.

“Si gioca sempre a indovinare”, dice Kathy Baxter, direttrice del San Francisco Child Abuse Council. “Un bambino potrebbe avere molte altre ragioni per essere capriccioso o allontanarsi. Ma i genitori sono davvero bravi a conoscere i loro figli, quindi dovete cercare di mettere insieme un quadro e seguire il vostro istinto”.

Se il vostro bambino è abbastanza grande da comunicare bene, Baxter suggerisce di fargli regolarmente domande come: “Oggi ti è successo qualcosa che non ti è piaciuto?” o “Ti sei mai spaventato all’asilo?” Se ha l’abitudine di dirvi cosa lo mette a disagio, sarà più propenso a dirvi quando qualcosa non va seriamente.

“Quando si tratta di abuso e trascuratezza, la maggior parte dei bambini dice la verità”, dice Baxter. “Ma nella maggior parte dei casi sono riluttanti. Non vogliono mettere la persona nei guai. Si sentono in colpa. Possono sentire che è successo perché sono stati cattivi”.

Se vostro figlio non può dirvi cosa sta succedendo (perché è troppo giovane o non è molto comunicativo), individuare l’abuso può essere ancora più difficile. Quello che potete fare è tenerlo d’occhio per vedere se ci sono segni che non va tutto bene. Alcuni genitori scoprono segni di abuso – come emorragie interne e lesioni – solo quando portano il bambino dal medico perché non smette di piangere o è eccessivamente esigente. L’abuso emotivo (come minacce o critiche costanti) è ancora più difficile da rilevare.

Segni da tenere d’occhio

Un bambino che è stato abusato fisicamente

  • Piangere e lottare quando è il momento di andare all’asilo o da una baby-sitter o apparire spaventato intorno a chi lo accudisce o ad altri adulti. Naturalmente, questa potrebbe anche essere una normale reazione alla separazione. Di nuovo, dovrete tenere conto di altre cose, compreso il vostro istinto.
  • Mostrare altri cambiamenti improvvisi nel comportamento o nelle prestazioni all’asilo o a scuola.
  • Torna a casa con lividi inspiegabili, abrasioni, bruciature, ossa rotte, occhi neri, tagli, segni di morsi o altre lesioni. Lesioni ripetute di qualsiasi tipo sono un segnale d’allarme. Qualsiasi frattura delle costole, frattura delle ossa lunghe o lividi in un bambino che non cammina ancora o non è molto mobile dovrebbe far sorgere la preoccupazione di un abuso.

Se vostro figlio è ancora un neonato, imparate i segni della sindrome del bambino scosso (SBS) – che i medici chiamano trauma cranico abusivo. La SBS di solito accade quando i bambini vengono scossi con rabbia. In casi estremi, l’abuso comporta colpire la testa del bambino contro un oggetto duro, come il muro o il pavimento. Quando un bambino ha la SBS, anche le lesioni gravi possono non essere immediatamente visibili. Le lesioni da scuotimento di solito accadono a bambini che hanno meno di un anno, anche se la sindrome a volte si manifesta in bambini di 5 anni.

Un bambino con SBS può avere gli occhi vitrei e apparire rigido, letargico e irritabile. Può anche avere un appetito ridotto, avere difficoltà ad alimentarsi o vomitare. Una combinazione di uno qualsiasi di questi sintomi con lividi inspiegabili in un bambino è un forte indicatore di abuso. In casi gravi, un bambino può essere incapace di concentrarsi su un oggetto o di sollevare la testa. Oppure può essere incosciente o avere difficoltà a respirare. Può anche avere convulsioni o essere in coma.

abuso bambini

Un bambino che ha subito un abuso emotivo

  • Mostrare problemi comportamentali o cambiamenti come l’evitamento dell’affetto di un genitore – o diventare eccessivamente appiccicoso. I bambini abusati spesso mostrano comportamenti estremi: un bambino normalmente estroverso e assertivo può diventare insolitamente passivo, mentre un bambino generalmente mite può agire in modo aggressivo.
  • Diventare meno loquace o smettere di comunicare quasi completamente, o mostrare segni di un disturbo del linguaggio, come la balbuzie.
  • Comportarsi in modo inappropriato da adulto o da bambino. Per esempio, un bambino può diventare eccessivamente protettivo e “parentale” verso gli altri bambini o tornare a comportamenti come dondolarsi e sbattere la testa.
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La sicurezza al parco giochi: linee guida

Cosa fare se si sospetta un abuso: linee guida

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media