Come alleviare il dolore durante il parto: le varie opzioni

Anche se il travaglio è diverso per ogni donna, la maggior parte delle future mamme concorda sulla necessità di alleviare il dolore.

Esistono diversi modi per alleviare il dolore durante il parto. C’è chi parla di crampi mestruali estremi, di Charlie Horse sulla pancia, di movimenti intestinali intensi, di un giro sulle montagne russe del massimo disagio e così via. Anche se non esistono due donne che sperimentano lo stesso travaglio o gli stessi dolori del parto, la maggior parte delle future mamme può concordare sulla necessità di alleviare il dolore durante il processo.

Fortunatamente, esistono diverse opzioni per gestire il dolore.

Come alleviare il dolore durante il parto

Epidurale

Che cos’è?

L’anestesia è il tipo più comune di antidolorifico utilizzato dalle donne durante il parto vaginale. A un certo punto della vostra vita, probabilmente avrete sentito una madre che ha sopportato l’intensità del travaglio cantarne le lodi. Forse avete anche sentito altre storie sull’epidurale.

Cosa devo aspettarmi?

Il blocco nervoso viene somministrato con un ago e un piccolo tubo flessibile (chiamato catetere) attraverso la parte bassa della schiena.

Viene inserito in una piccola area che circonda il midollo spinale. L’ago viene rimosso e il catetere rimane nella schiena per consentire un sollievo continuo durante il parto. In genere ci vogliono circa 10-15 minuti per fare effetto. Il catetere addormenta le future mamme dall’ombelico in giù, consentendo loro di rimanere sveglie.

Blocco spinale

Che cos’è?

I blocchi spinali e i blocchi epidurali vengono comunemente confusi e usati come sinonimi.

Come l’epidurale, il blocco spinale inietta un anestetico con un ago nella parte inferiore della schiena. Provoca la perdita di sensibilità e di controllo muscolare al di sotto della vita.

Cosa posso aspettarmi?

Grazie all’anestetico, come la bupivacaina o la lidocaina, i pazienti provano sollievo per un massimo di due ore. L’antidolorifico si dà prima di un parto vaginale o cesareo. Viene utilizzato anche per i parti più impegnativi e per le legature delle tube.

Anestesia combinata spinale-epidurale

Che cos’è?

L’anestesia combinata spinale-epidurale (CSE) fonde i due farmaci in un’unica strategia: il rapido sollievo dell’anestesia spinale e il sollievo continuo e duraturo dell’epidurale. Chiamata “epidurale ambulante”, la CSE comporta una dose minore di farmaci e consente di percepire un po’ di più la parte inferiore del corpo. In questo modo le donne possono avere una certa libertà di movimento nel letto d’ospedale.

come alleviare il dolore parto

Che cosa mi aspetta?

L’anestesista addormenterà innanzitutto l’area delle iniezioni. Inserirà quindi l’ago epidurale nella parte bassa della schiena. Da qui, un ago spinale più piccolo andrà all’interno dell’ago epidurale per iniettare una leggera dose di farmaco nello spazio tra la colonna vertebrale e la membrana esterna del midollo spinale nella parte centrale o inferiore della schiena. Infine, il catetere epidurale passa attraverso l’ago epidurale.

Altri metodi

  • Oppioidi
  • Ossido nitroso
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Frasi motivazionali sul parto: come incoraggiarsi in modo efficace

Come decidere se avere un parto naturale o ripetere il cesareo

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media