Notizie.it logo

Come aiutare una madre depressa

Come aiutare una madre depressa

Avere un bambino può essere uno dei momenti più gioiosi e più travolgenti della vita di una donna. Molte donne passano attraverso un momento di emozione estrema dopo il parto, di solito caratterizzato da sbalzi di umore e crisi di pianto. In alcuni casi, queste prove emotive durano più a lungo e si sviluppano in una grave forma di depressione nota come la depressione post-partum. Si stima che il 15 al 20% delle nuove mamme sperimentano la depressione post-partum dopo la nascita di un figlio. Solo un medico può diagnosticare la depressione post-partum, ma la diagnosi e il trattamento tempestivo può aiutare una nuova madre a gestire i sintomi e adeguatamente prendersi cura di se stessa e del suo bambino.

Riconoscere i segni della depressione post-partum.

I sintomi possono comparire in qualsiasi momento durante la gravidanza o entro il primo anno dopo che nasce un bambino. I sintomi di ognuno sono diversi, ma in generale i segni di depressione post-partum includono irritabilità o rabbia, tristezza, mancanza di interesse per il bambino.

Cercare un aiuto professionale.
Prendete il farmaco, se prescritto. Depressione post-partum può essere trattata con antidepressivi, anche se alcune madri sono riluttanti a prendere antidepressivi perché i farmaci possono affettare il latte materno, ma sappi che se assumi farmaci per la depressione non ci sono problemi per l’allattamento al seno.

Chiedi aiuto. Depressione post-partum non è “colpa” di nessuno e può capitare a chiunque.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea

    Lo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da cibo, delle

Leggi anche