Notizie.it logo

Come aiutare marito con una dipendenza

Ami tuo marito e faresti di tutto per lui, ma la sua dipendenza sta distruggendo il vostro rapporto. Sei già abituata a fare tante cose per lui, quindi è naturale che tu voglia che lui riceva aiuto per il suo problema. Con alcuni semplici passi, faciliterai questo processo e nel frattempo sarai al sicuro.

Consigli

1. Separati dal problema. Se vuoi aiutare tuo marito, è necessario che tu non ti faccia coinvolgere emotivamente dalla situazione. Ogni giorno, ricorda a te stessa che il problema non sei tu e che non sei responsabile per le conseguenze.

2. Partecipa alle riunioni di gruppo per i familiari delle persone che hanno delle dipendenze. In questo modo riceverei aiuto per te stessa e, allo stesso tempo, sarai un esempio positivo per tuo marito che vedrà con i suoi stessi occhi che non c’è niente di male nel chiedere e ricevere aiuto. Se fallirai nel tentativo di aiutare il tuo compagno, avrai comunque una rete di supporto a cui fare riferimento.

3.

Sii onesta. Non aiutare più tuo marito a nascondere la sua dipendenza. Quando lui è sotto l’effetto di alcool o droga, lascialo disteso lì dove è caduto e non aiutarlo a trovare scuse per i comportamenti che ha in quei momenti. Quando avrai smesso di coprire la dipendenza di tuo marito, gli sarà più facile prendere coscienza del suo problema e potrebbe finalmente convincersi che ha bisogno di aiuto.

4. Informati. Non puoi costringere tuo marito a farsi aiutare, ma puoi facilitargli il compito. Cerca la struttura specializzata nella cura delle dipendenze più vicina a voi. Procurati i loro opuscoli e tienili a portata di mano per quando, finalmente, lui chiederà aiuto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche