Come affrontare la paura del parto: considerate queste soluzioni

Ecco quali sono le principali paure e come gestirle in modo efficace.

Sapere come affrontare la paura del parto è molto importante. È del tutto normale avere un po’ di paura per il parto. Il parto è un processo complesso e un evento che cambia la vita di ogni donna. Ma molte donne soffrono di un’eccessiva paura del parto, detta anche tocofobia, che può avere un impatto negativo sulla loro esperienza di nascita.

In questo post parlerò del motivo per cui molte donne provano una paura significativa e di come questa possa influire sulla gravidanza e sul travaglio. Suggerirò anche alcuni meccanismi per affrontarla.

Paure e manifestazioni del parto

La gravidanza è già accompagnata da un lungo elenco di sintomi e cambiamenti del corpo. La risposta fisiologica allo stress che accompagna la paura può aggiungere una serie di effetti collaterali spiacevoli.

Le donne di solito esprimono paure legate a:

  • Dolore
  • Mantenere il controllo
  • Il loro benessere personale
  • Sfiducia nelle proprie competenze
  • Sicurezza del bambino durante il travaglio

Queste paure possono spesso manifestarsi come:

  • Nervosismo
  • Mal di stomaco
  • Incubi o altri problemi di sonno
  • Visite frequenti al pronto soccorso prima del travaglio
  • Richiesta di parto cesareo

Come affrontare la paura del parto: considerate queste soluzioni

Un modo per ridurre la paura è prepararsi attivamente al parto in anticipo. Trovate esperti esterni e risorse di cui vi fidate che vi forniscano informazioni o cure valide e utili. È facile essere sopraffatti dalle terrificanti storie di parto di altre persone o dai resoconti dei media su parti insoliti. Ricordate che spesso queste storie hanno una valenza negativa e cercate informazioni imparziali per avere una prospettiva equilibrata.

Fate domande sulle cose che vi preoccupano di più.

Per esempio, se siete preoccupati per l’assistenza al neonato, informatevi sulle qualifiche di chi si occupa del vostro bambino e sul livello di assistenza fornito dai pediatri. Se la paura si estende anche al portare a casa il bambino, seguite i corsi di assistenza al neonato o di rianimazione cardiopolmonare.

Frequentate i corsi per capire cosa dovrete fare durante il travaglio e visitate la struttura dove intendete partorire per sapere cosa vi aspetta al vostro arrivo.

I corsi di preparazione al parto, l’allenamento per il travaglio e l’attività fisica durante la gravidanza possono aiutarvi a essere fisicamente pronte per il parto. Questa preparazione può essere particolarmente utile se siete preoccupate per le prestazioni durante il travaglio e per come tornare in forma dopo il parto.

Infine, esaminate le vostre paure e discutetene con il vostro medico curante. Non tenete queste preoccupazioni per voi. Riconoscere ed elaborare le paure prima del travaglio può fare la differenza, e se sanno di cosa siete preoccupate possono aiutarvi ad affrontarle.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come affrontare il parto: utili consigli per le neomamme

Dove comprare giochi PS4 per bambini: guida all’acquisto

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.