Come accompagnare il tè all’inglese?

Il tè ha avuto origine in Cina circa 4.000 anni fa. Quando è giunto in Inghilterra, c’erano solo due pasti in cui si poteva consumarlo: la colazione e la cena.

Il tè è stato una bevanda rivoluzionaria e presente sin dai tempi dell’era vittoriana.

All’inizio, era servito come fosse una normale bevanda. Oggi invece, il tè si può accompagnare a snack che possono essere dolci o salati. Tra le cose dolci che si possono servire con il tè vi sono i muffins, i pasticcini che puoi comprare in una pasticceria o preparare a casa. I dolci fatti in casa sono maggiormente apprezzati.

La frutta è un altro ottimo elemento da accompagnare al tè. I mirtilli, le fragole e i meloni sono ideali.

Puoi anche preparare dei piatti con crema e frutta.

Per il salato, compra dei crackers, patatine che contrastano il gusto del tè e sono una valida alternativa per i pazienti diabetici. Le focaccine sono un altro piatto tipico per accompagnare il tè e si possono servire con marmellata, noci e crema. Anche i sandwiches ripieni di maionese, salsa, carne o altro sono perfetti.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come aiutare i ragazzi depressi

Prepararsi a portare a casa un bambino dall’ospedale

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • Vitamine indispensabili che bimbo deve assumere quotidianamenteVitamine indispensabili che bimbo deve assumere quotidianamente
  • Vitamina AVitamina A
  • 
    Loading...
  • Verdure per i bambiniVerdure per i bambini
Entire Digital Publishing - Learn to read again.