Notizie.it logo

Ciuccio in caucciù: le caratteristiche e perché è il migliore

ciuccio in caucciù caratteristiche

Il ciuccio in caucciù è considerato uno tra i migliori per le sue caratteristiche, come il materiale e la sua funzionalità e per i neonati, rappresenta il ciuccio perfetto.

Per un neonato il ciuccio è un accessorio importante. La presenza ha una funzione pedagogica nei bambini al punto che come si dimostra un neonato che piange smette quasi subito aver preso il ciuccio. Il ciuccio ricorda al neonato il seno materno, pertanto, lo rassicura e tranquillizza.

Proprio per queste ragione è necessario scegliere il ciuccio che abbia determinate caratteristiche strutturali e materiali tali da non compromettere la salute dei piccoli e sia durevole nel tempo. Esistono ciucci fatti di diversi materiali in commercio, distinti per le diverse fasce di mesi del neonato. Quindi è sbagliato ritenere quando si parla di ciucci che qualsiasi tipologia vada bene, perché, a seconda della fase, i neonati hanno esigenze diverse ragion per cui bisogna fare attenzione quando si sceglie il ciuccio. In questa guida si desidera porre l’attenzione verso un particolare tipo di ciuccio: il ciuccio in cacciù.

Ciuccio in caucciù: caratteristiche del materiale

Il caucciù nasce come una gomma prodotta dagli alberi dell’Amazzonia che lavorata viene trasformata per creare oggetti di diversa utilità.

La si accosta spesso ad oggetti di bigiotteria come collane e bracciale. La caratteristica elastica, lo rende durevole nel tempo e capace di adattarsi allungandosi e ritraendosi quando è necessario senza subire usure. In virtù di queste caratteristiche si è pensato di ideare dei ciucci in caucciù soprattutto nella fase di vita dei neonati in cui mettono i primi dentini e cominciano a mordere ovvero dai 6 mesi in poi. In questa fase altri ciucci come quelli in silicone, hanno vita breve. Ragion per cui si è prodotto un ciuccio che potesse resistere ai dentini dei neonati.

L’idea innovativa ha ottenuto un certo riscontro al punto che molte case per prodotti per neonati hanno cominciato a produrre ciucci in caucciù. Naturalmente come ogni ciuccio si sottolinea, l’importanza di adempiere alle principali condizioni igieniche ovvero igienizzarlo e sterilizzarlo ogni volta che cade.

Perché è il migliore?

Il ciuccio in caucciù è prodotto da diversi marchi per bambini. Considerate le qualità della materia elastica, durevole e porosa sono stati realizzati dapprima i primi prototipi di ciucci in caucciù e poi vi è la stata la diffusione in commercio. Il materiale morbido sul palato lo rende ideale per i neonati che ne fanno un uso continuo in quanto non incide sul palato e non crea arrossamenti. La presenza di fori permette una traspirazione migliore e un ottimo passaggio della saliva. La forma elastica lo rende capace di adattarsi alle diverse bocche in modo da conformarsi al palato senza problemi mantenendo la forma.

Realizzato in diversi colori per adattarsi a maschi e femminucce, il ciuccio rappresenta un ausilio funzionale per i neonati dai sei mesi in poi. Mettendo i dentini cominciano a sentire la necessità di mordere gli oggetti tra cui il ciuccio.

Questo ciuccio non si rompe, non perde forma e soprattutto si adatta bene al palato in modo da non essere causa di problemi di igiene orale o interferire con la corretta fuoriuscita dei dentini. Il ciuccio in caucciù ha ottenuto riconoscimenti al punto da essere considerato tra i migliori per materiali e caratteristiche.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • bmi neonati percentiliBMI nei neonati: come si calcolano i percentili

    Il BMI è un indice di massa corporea calcolabile attraverso delle formule matematiche e delle tabelle percentuali. La massa corporea varia da bambino a bambino e quindi anche tali tabelle.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.