I bambini e la cinetosi: cosa fare

La nausea da movimento è una problematica molto tediosa. Ecco tutti i consigli per affrontarla.

Aiuta il tuo bambino ad evitare la cinetosi in macchina respirando aria fresca, guardando un punto all’orizzonte e magari mangiando un piccolo spuntino prima di partire. Se siete in aereo, in treno o in barca, fatela guardare in avanti.

In volo, in particolar modo, esistono diverse tecniche da mettere in pratica per alleviare i disturbi.

Perché mio figlio si ammala quando va in macchina?

Sembra che tuo figlio soffra di cinetosi. È più comune nei bambini dai 2 ai 12 anni, ma può succedere a qualsiasi età. Alcuni bambini sono più inclini alla cinetosi di altri – forse perché sono più sensibili alla risposta del cervello al movimento. Questa problematica può colpire anche durante un viaggio in barca, in treno o in aereo, soprattutto se è la prima volta per il tuo bambino o se il movimento è brusco (aria turbolenta o acqua agitata).

Può anche essere scatenata da un’altalena.

La buona notizia è che la tendenza a soffrire di mal d’auto e mal di mare di solito diminuisce con l’avanzare dell’età.

Cosa causa la cinetosi?

Il problema si verifica quando il cervello di tuo figlio riceve messaggi diversi dalle parti del corpo che percepiscono il movimento, come gli occhi, le orecchie interne, i nervi e le articolazioni. Per esempio, se sta guardando un giocattolo o un libro illustrato in una macchina in movimento, i suoi occhi stanno inviando un segnale al suo cervello che non è in movimento.

Tuttavia, altre parti del suo corpo possono sentire che è in movimento, quindi inviano il messaggio opposto. Questi segnali contrastanti causano la nausea.

La stessa cosa può accadere su un aereo durante la turbolenza o in una barca che cavalca le onde dell’oceano. Anche lo stress e l’eccitazione possono peggiorare i sintomi.

cinetosi bambini

Cosa posso fare per aiutare la cinetosi di mio figlio?

Sii paziente con tuo figlio, che si sente piuttosto male, e prova questi suggerimenti:

  1. Fai attenzione ai primi segni della cinetosi – un sudore freddo e la perdita di appetito si manifestano tipicamente prima che un bambino inizi a vomitare – e interrompi l’attività se possibile. Per esempio, accosta dalla strada per una breve pausa se stai guidando. Se puoi fermarti, sdraialo e mettigli un panno fresco sulla fronte. I suoi sintomi probabilmente si placheranno entro 15 minuti.
  2. Se il tuo bambino è abbastanza grande per guardare avanti in macchina, fagli guardare un punto all’orizzonte. Un oggetto in lontananza darà l’input visivo che vi state muovendo rispetto a quel punto. Questo aiuterà a risolvere alcuni dei messaggi contrastanti inviati al suo cervello.
  3. Fornire un po’ di aria fresca. In macchina, imposta il ventilatore o il condizionatore per soffiare leggermente su tuo figlio o apri il finestrino per avere una brezza. In barca, portalo fuori sul ponte.
  4. Distrailo. La cinetosi a volte può essere uno stato d’animo, quindi prova a cantare o a chiacchierare. Non fargli leggere libri o giocare, però, perché questi lo renderanno più disorientato.
  5. Dai da mangiare al bambino. Il tuo istinto potrebbe dirti di fare il contrario, ma fornisci uno spuntino leggero prima del viaggio. La fame a volte può peggiorare la nausea.
  6. Cerca di programmare il viaggio durante l’ora del pisolino, perché è molto meno probabile che si ammali se dorme durante il movimento. Se ha superato l’età del pisolino, incoraggialo a dormire se è stanco.
  7. Potresti anche provare un braccialetto per la cinetosi, che si pensa possa sedare la nausea stimolando i punti di agopressione sul polso. Mentre le prove scientifiche a sostegno della sua efficacia sono ancora carenti, alcune famiglie riportano un sollievo.
  8. Se il bambino finisce per vomitare nonostante i tuoi sforzi, fagli bere piccole quantità di liquidi per evitare la disidratazione.

Ci sono farmaci che può prendere prima di un lungo viaggio?

Per i bambini dai 2 anni in su, i farmaci anti-nausea sono venduti al banco, alcuni in compresse masticabili e forme liquide. Tuttavia, chiedi al medico prima di darne uno a tuo figlio. Gli effetti collaterali possono includere sonnolenza o eccitabilità, bocca secca, costipazione e visione offuscata.

Per sicurezza durante i viaggi, porta con te un sacchetto di plastica resistente, salviette o un panno umido e un cambio di vestiti. Assicurati che la borsetta di pronto soccorso sia ben fornita.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa fare se il bambino perde sangue dal naso

Avvelenamento nei bambini: guida informativa completa

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • Loading...
  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media