Notizie.it logo

Cicatrice del taglio cesareo: come guarirla

cicatrice

Prima di partorire i miei due gemelli dal taglio cesareo, ero preoccupata di finire con una cicatrice del taglio cesareo che avrebbe rovinato la mia apparizione in qualche modo ovvio. Per fortuna, mi sbagliavo totalmente. Anche dopo aver partorito 12 libbre, e 2 once dei bambini nel mondo, la mia cicatrice è piccola e assolutamente nascosta, come è tipico dopo il parto cesareo. Questi suggerimenti per la cura della cicatrice di un taglio cesareo possono aiutare a garantire che l’incisione è sia un souvenir appena percettibile per ricordare che il tuo bambino è venuto al mondo.

Che aspetto ha una cicatrice di taglio cesareo?

Prima di tutto, le nozioni di base: In quasi tutti i casi negli Stati Uniti, l’incisione sarà una linea orizzontale di piccole dimensioni ..–da circa 4 a 6 pollici..–che è ben di sotto l’ombelico, in modo che solo un assolutamente striminzito bikini potrebbe mai rivelare.

La mia cicatrice è solo di circa 4 1/2 pollici in tutto, e mi meraviglia che due bambini a fine scadenza siano usciti fuori da essa
In casi molto rari, soprattutto in situazioni di emergenza..–il medico può praticare un’incisione verticale invece.

  • Scopri l’ oroscopo della mamma e l’ oroscopo del tuo bambino!

Cura della cicatrice post operatoria dopo un taglio cesareo

Prima di essere dimessa dall’ospedale (in genere circa dopo quattro giorni, a seconda della tua copertura assicurativa e delle specifiche del tuo parto), il medico rimuoverà i punti metallici dalla tua incisione; se avrai delle suture, queste si dissolveranno da sole. La tua cicatrice del taglio cesareo sarà coperta da un prodotto simile ad un nastro di carta noto come Steri-Strips. Questo accadrà proprio dopo circa una settimana..–non si scherza con esso ! Tieni la ferita chiusa e pulita.
Mentre di solito per le prime due settimane..–la tua cicatrice sarà fresca..– significherà che non potrai sollevare nulla di più pesante del tuo bambino per non disturbare il processo di guarigione.
Durante questo periodo, è possibile fare la doccia liberamente utilizzando un sapone delicato e senza strofinare la zona; va bene che l’incisione (e lo Steri-Strips) siano bagnati.

Ma si dovresti evitare di immergere la tua cicatrice in una vasca da bagno (o dovresti evitare di nuotare) nei primi giorni. A questo punto, la cicatrice sarà probabilmente gonfia, e l’area intorno ad essa sarà rosa. Ma se noti del sanguinamento o che la ferita trasuda dal tuo sito di incisione, ha i bordi arrossati, o hai una febbre superiore ai 100,4 °, chiama immediatamente il tuo medico, poiché questi potrebbero essere segni di infezione.

Creme per la cicatrice del taglio cesareo

Si può essere ansiosi di provare la vitamina E o creme come il burro di cacao nel tentativo di ridurre la comparsa della tua cicatrice. Prova questi prodotti – ma gestisci le tue aspettative.
“Non ci sono buoni studi scientifici che dimostrano che una qualsiasi delle preparazioni non farmacologiche siano meglio per la cura della ferita appena provocata,” dice Rajiv B.

Gala, M.D., giovane medico generale dell’American College degli ostetrici e dei ginecologi . “La maggior parte delle aspettative presentate nelle pubblicità online figurano scenari per il caso migliore e potrebbero non essere realistiche in casi tipici.” Si dovrebbe anche essere attente ad evitare alcune creme cosmetiche, se si sta allattando.”Ci sono creme che funzionano su cicatrici e smagliature, come Retin-A, ma queste devono essere somministrate dopo la gravidanza e l’allattamento al seno,” dice Shawn Tassone, M.D., un ginecologo di Austin, in Texas e autore dei libri Hands Off My Belly! e Gravidanza spirituale.

La cicatrice del taglio casereo completamente guarita

Dopo circa sei settimane, la cicatrice sarà guarita.–Ciò significa che probabilmente sarai in grado di riprendere tutte le attività regolari senza farti del male.

Dai a te stessa almeno sei settimane di tempo per guarire “permetti che le linee di incisione maturino, affinché quando vengono eseguite le attività faticose, l’integrità non venga compromessa,” dice il Dr. Gala.
E anche se l’integrità della cicatrice può essere intatta, si può ancora notare che si è rivelato un colore rossastro-porpora. Non ti preoccupare..–il che è completamente normale. Il colore rimarrà per circa sei mesi prima di scomparire e di lasciare una linea biancastra meno evidente, dice il Dr. Tassone.
In casi comuni, la tua cicatrice potrebbe essere una caratteristica di rilievo, conosciuta come un cheloide. I medici non sono sicuri su che cosa causi i cheloidi “ma c’è ovviamente un’iper reazione al processo di guarigione che spinge la cicatrice a crescere al di fuori dei suoi confini originali,” dice Dr.

Tassone.
Alcuni medici tentano di contrastare l’effetto iniettando nel taglio cesareo uno steroide chiamato Kenalog al momento della chirurgia, ma i risultati sono misti..–quanto lo sono i trattamenti come il laser e le iniezioni di interferone.

Torna alla normalità

Ora che sono a quattro mesi dopo il parto, io ho un cheloide non pronunciato, ma nessuno avrà mai bisogno di vederlo. È anche ancora rossastro-violaceo, ma mi aspetto che svanirà ulteriormente nei prossimi mesi.
Nel complesso, sto bene guardando come si evolve la mia cicatrice. E a differenza delle mie smagliature (womp, womp), questa è un souvenir della mia gravidanza che in realtà mi rende orgogliosa! È un promemoria ogni giorno che ho dei bambini sani ai quali sono molto grata..–è stata l’impresa di superwoman della gravidanza e del parto che li ha portati in questo mondo.

Copyright © 2014 Meredith Corporation.

Tutti i contenuti di questo sito Web, compreso il parere di un medico ed eventuali altre informazioni relative alla salute, sono solo a scopo informativo e non devono essere considerati un piano di diagnosi o un trattamento specifico per ogni situazione individuale. L’ uso di questo sito e le informazioni ivi contenute non creano un rapporto medico-paziente. Chiedi sempre la consulenza diretta del medico in relazione a eventuali domande o problemi, che possono insorgere per quanto riguarda la propria salute o la salute degli altri.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche