Notizie.it logo

Spiaggia con i bambini: i cibi necessari e quelli da evitare

Cibi da evitare in spiaggia per i bambini

Non è facile sapere cosa dare da mangiare ai propri figli in base alle situazioni e una di queste può essere la spiaggia.

Ogni anno per le mamme decidere quali sono i pasti da portare sotto l’ombrellone rappresenta un vero e proprio problema. Se non fosse per gelati e ghiaccioli i bimbi passerebbero la giornata a digiuno perché distratti dal divertimento.
Sapere quali sono i cibi da evitare in spiaggia per i bambini è compito dei genitori, ricordando ai piccoli che un’alimentazione equilibrata e sana è necessaria al sostentamento di ognuno di noi soprattutto durante l’età della crescita.

Cibi in spiaggia: gli alimenti necessari

Per affrontare una bollente giornata d’estate è fondamentale idratarsi e fare il carico di vitamine e sali minerali. Innanzitutto bisogna ricordare ai bambini di bere tanta acqua, dandogli di frequenza frutta fresca, possibilmente già sbucciata e tagliata a cubetti, per invogliarli molto più facilmente a mangiarla.

Oltre alla frutta sarà necessario fare il carico di verdure. Pomodorini, finocchi, carote e cetrioli tagliati a pezzi o a listarelle e conservati in contenitori ermetici che ne conservino la freschezza saranno l’alternativa giusta a qualsiasi merendina.

Onde evitare di tirare fuori il banco ortofrutticolo dalla borsa termica, ad ogni mamma sarà possibile ricompattare tutti questi alimenti sanissimi in spremute e centrifugati. Sarebbe meglio non acquistare bottiglie già pronte. É scontato sapere che alla maggior parte dei venditori non interessa la salute dei nostri figli, ma solamente lucrare inserendo i peggiori conservanti e coloranti.

Alimenti per i più piccoli e per la famiglia

Per i più piccoli che non possono alimentarsi ancora di cose solide sarà più agevole preparare una minestrina da casa condendola con olio d’oliva e formaggio grattuggiato. Conservandola in un thermos se ne garantirà la perfetta temperatura anche dopo qualche ora dall’imbottigliamento.
Mentre come spuntini potranno essere utili centrifugati di mela oppure omogeneizzati di vitello, pollo oppure manzo.

Il primo pasto della giornata e cioè la colazione sarebbe meglio farlo a casa, evitando così eventuali cali di zuccheri una volta arrivati in spiaggia.

È importante non esagerare abbuffandosi troppo ma apportando solamente le giuste calorie di cui abbiamo bisogno. A metà mattina come sopraccennato sarebbe meglio distribuire ai componenti della famiglia pezzi di verdura fresca di stagione nella speranza che questa basti a tamponare la fame fino all’arrivo dell’ora di pranzo.

Arrivato mezzogiorno si potrà gustare una leggera insalata di riso o cous cous conditi in base ai gusti di grandi e piccini.
Gli ingredienti aggiuntivi più quotati sono: tonno, olive, verdure, prosciutto cotto, salmone, carciofi oppure anche delle deliziose mozzarelline. Terminare poi il pranzo con una pesca, una banana o un’albicocca sarà un toccasana.
A merenda potranno essere consentiti alcuni sgarri che si limitano a ghiaccioli di frutta ed in alternativa a taralli fatti in casa.

Cibi da evitare in spiaggia per i bambini

Passando alla parte fondamentale nello spazio sottostante verranno indicati gli alimenti da non portare mai in spiaggia quando si hanno dei bambini. Per garantire la salute dei vostri figli dovrete assolutamente evitare di dar loro cibi spazzatura. Anche se questo non sarà facile, soprattutto se la vicina di ombrellone sfodera dalla borsa termica schifezze varie senza sosta.

È doveroso evitare succhi di frutta preconfezionati ricchi di zuccheri inutili e dannosi per il corpo che tra l’altro non garantiranno sicuramente il senso di sazietà di vostro figlio.

Bandite dovranno essere le bevande gassate e le caramelle gommose. Patatine fritte e salse varie dovranno essere evitate dato che il sodio favorisce l’ipertensione e aumenta la disidratazione corporea. Anche il pancarrè sarà da evitare perché contenente, seppur in quantità minima, alcol etilico. Sarebbe meglio rimpiazzarlo con del pane fatto in caso oppure appena comprato dal fornaio.

Essere mamma non è facile soprattutto quando si tratta di alimentare i propri figli. Non si sa mai quale sia la cosa giusta o sbagliata per loro, ma grazie a questa guida saprete come comportarvi sotto l’ombrellone!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.