Notizie.it logo

Cause e rimedi per emicrania in gravidanza

come far passare il mal di testa

Da che cosa è causato il mal di testa e come si fa per farlo passare? Ecco una piccolo guida, valida anche per le donne in gravidanza

Argomenti trattati

E’ vero che la gravidanza è uno dei momenti più belli e magici per una donna, ma è anche vero – ed è doveroso dirlo – che la gravidanza porta con sé (oltre alla gioia immensa) anche tanti piccoli disturbi che la donna deve sopportare per nove mesi! Si parte con le classiche nausee mattutine che durano all’incirca i primi tre o quattro mesi di gravidanza, per poi passare al mal di schiena, ai problemi di digestione, alle notti insonni, ai crampi notturni, alla stanchezza, al gonfiore …. ok ci fermiamo! La gravidanza, care future mamme, non è tutta rosa e fiori come vedete, ma – ovviamente – sono tutte piccolissime “sofferenze” che vale la pena vivere per avere poi la fortuna di tenere fra le braccia quel piccolo esserino che vi riempirà le giornate di gioia e amore. Comunque, tra i vari disturbi che la donna incontra durante le 40 settimane di gestazione, c’è anche il mal di testa che colpisce più della metà delle donne in dolce attesa.

Pensavate di esservelo tolto di torno con l’assenza del ciclo mestruale eh? E invece no, c’è ancora. Ma dato che si è incinta, come si fa a farselo passare dato che in gravidanza non si possono assumere medicinali? Cerchiamo di capirne qualcosa di più con questo articolo informativo che, come vi diciamo sempre, non sostituisce in alcun modo il parere di un medico.

Emicrania

Secondo degli studi effettuati sull’emicrania, pare che ben il 63% delle donne soffre di mal di testa, in misura 2-3 volte superiore rispetto agli uomini. L’emicrania è un mal di testa cronico che può causare un dolore significativo che dura per ore o addirittura per giorni.Spesso, le cause principali che fanno arrivare questi attacchi di mal di testa, sono riconducibile a forti stati di ansia e stress, alla mancanza di sonno o cibo e nelle donne viene spesso legato al ciclo mestruale e quindi al cambio ormonale, situazione che troviamo anche quando si è in dolce attesa.

Pare, però, che durante la gravidanza il 70% delle donne che soffre di emicrania non presenta più crisi e l’86% nota un netto miglioramento. Il motivo risiede nella produzione di estrogeni, che durante i nove mesi aumenta di oltre 100 volte.

Cause

Al di là delle patologie più serie (che non verranno trattate in questo testo puramente informativo) sono davvero tantissime le cause scatenanti che ci possono far soffrire di terribili mal di testa. Vediamo insieme quelle più comuni:

  • Stress: gli studi dicono che circa l’80% delle persone soffrono di continui mal di testa a causa di un elevato livello di stress.
  • Alcool: assunzione moderata di alcolici non è un fattore di rischio per emicrania, elevate quantità possono causare cronicizzazione di cefalee tensive.
  • Sonno: esiste una stretta correlazione, nota fin dall’infanzia, tra la ridotta qualità del sonno e l’aumento della frequenza di mal di testa.
  • Farmaci: alcune farmaci possono peggiorare l’emicrania o scatenare attacchi di cefalea anche in chi non ne soffre abitualmente.
  • Ciclo mestruale: nelle donne in età fertile, il ciclo mestruale è uno dei fattori di rischio più importanti per l’insorgenza degli attacchi di emicrania.
  • Meteo: è parere diffuso tra coloro che soffrono di mal di testa e di emicrania, che il dolore possa essere indotto da brusche variazioni atmosferiche.

Rimedi

Il mal di testa può essere davvero fastidioso (e anche doloroso) soprattutto quando il problema va avanti oramai da molte ore.

Se non avete granché da fare, potreste provare a sdraiarvi a letto e dormire lasciando così passare il mal di testa da solo, ma ovviamente bisogna far fronte ai tanti impegni: lavoro, casa, figli, appuntamenti …. e quindi, bisogna porvi rimedio nel più breve tempo possibile facendo uso di antidolorifici e analgesici che, nel giro di qualche minuto, possono far passare il mal di testa. Ovviamente, il consiglio è quello sempre di cercare di seguire uno stile di vita sano ed equilibrato così da limitare il più possibile l’insorgere dell’emicrania: una buona attività fisica, una corretta alimentazione, un adeguato periodo di riposo durante la notte e la lontananza dai vizi come alcool e fumo possono sicuramente aiutarvi a tenere lontano il mal di testa. Discorso diverso, però, va fatto con le donne in dolce attesa perché, ahimè, in quel caso l’emicrania è provocata dal cambiamento ormonale che la gestazione porta con sé.

Ma anche se la causa, per così dire, è “buona” non toglie il fatto che l’emicrania sia molto fastidiosa e anche le future mamme non vedono l’ora di porvi rimedio: ma se in gravidanza non si possono assumere medicinali, come si fa? Anche in questo caso, cercate di riposare fin quanto potete, ma se non ne avete la possibilità allora ecco i farmaci che vi possono essere di aiuto e che si possono assumere senza provocare alcun danno al bambino:

  • il paracetamolo (un antinfiammatorio che combatte il dolore);
  • la metoclopramide (contro il vomito);
  • il metoprololo (un betabloccante, come cura preventiva dell’emicrania).
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea

    Lo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da cibo, delle

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.