Caffeina per aumentare produzione di spermatozoi

Da vari studi scientifici condotti fino ad oggi non emergono prove evidenti per dimostrare un collegamento diretto tra i problemi di fertilità e l’assunzione di caffeina. Alcune ricerche hanno messo in evidenza che alti livelli di caffeina possono rendere più difficile il concepimento, ma non esistono delle prove concrete che possano avvalorare queste affermazioni.

Molti esperti hanno ipotizzato che questa sostanza possa influire negativamente sul sistema ormonale femminile, ritardando o ostacolando l’ovulazione e che possa impedire alle tube di Falloppio di funzionare in maniera corretta, in quanto rende più rigidi i muscoli che, contraendosi, spingono l’ovulo verso l’utero, dove avviene la fecondazione.

Per quanto riguarda la fertilità maschile diversi studiosi hanno invece suggerito che la caffeina incrementi la motilità degli spermatozoi, rendendoli più veloci nella loro corsa verso l’ovulo e che quindi abbia degli effetti positivi. Nessuna di queste ricerche mostra dei risultati certi e sono necessari altri studi per elaborare delle teorie più concrete. Nell’ipotesi che la caffeina sia veramente nemica della fertilità femminile, sarebbe opportuno limitarne l’assunzione nel periodo in cui si cerca una gravidanza a meno di 200 mg al giorno, l’equivalente di 2 tazzine, dose che va rispettata anche durante la gestazione, poiché introdurre quantità maggiori nell’organismo aumenta il rischio di aborti spontanei.

La caffeina non è contenuta solo nel caffè, ma è presente in concentrazioni minori anche nel tè, nel tè verde, nella coca cola e nel cioccolato fondente. Se una donna incinta assume nell’arco di una giornata una tazzina di caffè, una tazza di tè, un bicchiere di coca cola ed una barretta di cioccolato fondente è già oltre il limite consigliato e ciò potrebbe compromettere la salute del feto e il buon proseguimento della gravidanza. Assumere più di 200 mg di caffeina al giorno ostacola la crescita del feto e può provocare basso peso alla nascita e parti pre-maturi. Fate attenzione anche se state prendendo dei farmaci per migliorare l’ovulazione o se state seguendo un percorso di procreazione medicalmente assistita, bere più di 2 caffè al giorno rende più difficile la buona riuscita di questi trattamenti.

Scritto da Antonietta Zazzara
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come trascorrere la festa delle donne con le bambine

Quantita giornaliera acido folico da assumere incinta

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • yoga gravidanza terzo trimestreYoga in gravidanza nel terzo trimestre: gli esercizi

    Il terzo trimestre di gravidanza è il più pesante. La posizione della farfalla e la posizione propizia sono adatte per prepararsi al momento del parto

  • Loading...
  • Yoga in gravidanza secondo trimestreYoga in gravidanza nel secondo trimestre: i consigli

    Nel secondo trimestre di gravidanza lo yoga è utile per mantenere l’elasticità del corpo in vista del parto. Quali posizioni eseguire senza rischi?

  • yoga gravidanza primo trimestreYoga in gravidanza nel primo trimestre: gli esercizi da fare

    Fa bene alla mamma e al bambino: lo yoga è un ottimo aiuto per vivere i nove mesi di gravidanza serenamente. Quali esercizi nel primo trimestre?

Contents.media