Bonus pc e internet: come richiederlo e i requisiti

Il bonus pc e internet è una misura messa in atto per aiutare le famiglie italiane: in che modo funziona, quali sono i requisiti e come richiederlo.

Recentemente, sono stati attivati diversi bonus economici a sostegno delle famiglie meno abbienti. Dal bonus vacanze al bonus acqua, luce e gas, sono diverse le misure messe in atto per aiutare le famiglie italiane. Dal mese di novembre, sarà disponibile un nuovo aiuto economico, il bonus pc e internet: come richiederlo e quali sono i requisiti? Scopriamolo insieme.

Bonus pc e internet: i requisiti

Il bonus per pc, tablet e internet è il nuovo contributo economico che va da un minimo di 200 euro fino ad arrivare a un massimo di 500 euro. Non si tratta di un voucher in denaro, ma di uno sconto da applicare sul prezzo di vendita di abbonamenti a internet in banda ultra larga per un periodo di almeno 12 mesi e dei relativi servizi di attivazione.

Il bonus, inoltre, andrà a coprire anche l’acquisto di dispositivi elettronici, come il modem, il tablet o un personal computer che deve essere obbligatoriamente abbinato alla connessione nel pacchetto venduto dall’operatore. Il nuovo bonus è limitato alle risorse messe a disposizione e, ai fini della fruizione, conterà anche la velocità degli utenti nel richiedere le offerte.

Il bonus pc e internet da 500 euro è riservato alle famiglie con ISEE fino a 20.000 euro, che va presentato con un’autocertificazione.

Advertisements

È riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo familiare presente nella stessa unità abitativa.

Bonus pc e internet: come richiederlo

La Fase 1 per richiedere il bonus pc e internet è partita il 19 ottobre 2020. In questa fase, basterà scegliere tra le diverse offerte degli operatori che si sono accreditati sul portale InfratelItalia, e poi contattare direttamente l’operatore scelto. Sarà quest’ultimo, infatti, a occuparsi di tutta la pratica. Al termine della prima fase, poi, potranno richiedere il voucher anche le famiglie con un ISEE fino a 50.000 euro e le imprese.

Per ottenere il bonus si dovrà compilare un apposito modulo da inviare poi all’operatore telefonico prescelto per comunicare l’adesione all’offerta e il rispetto dei requisiti. Bisognerà dichiarare inoltre che:

  • nell’unità abitativa del nucleo familiare non è attivo alcun servizio di connettività con velocità pari ad almeno 30 Mbit/s;
  • di voler utilizzare il modem o router fornito dall’operatore o di voler acquistare o utilizzare un modem o router di propria scelta;
  • il reddito ISEE del nucleo familiare è inferiore a 20.000 euro.

Alla domanda è necessario, infine, allegare:

  • fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
  • fotocopia del codice fiscale;
  • il contratto già in essere con profilo di servizio inferiore a 30 Mbit/s.

Per concludere, quindi, è bene sottolineare che non sarà possibile chiedere il bonus solo per acquistare un dispositivo, ma solo per sottoscrivere contestualmente un contratto di fornitura di servizi di connettività.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Corretta alimentazione a scuola: fabbisogni nutrizionali e calorici

Come spiegare l’ora solare ai bambini: perché e da quando si usa

Leggi anche
  • Zoomarine orari 2020Zoomarine: tutti gli orari dell’estate 2020

    Zoomarine è uno dei parchi acquatici più amati d’Italia ed è finalmente pronto per riaprire i battenti dopo la quarantena: quali sono gli orari del 2020?

  • Zoomarine biglietti prezzi orariZoomarine: biglietti, prezzi e orari del parco

    Zoomarine è la scelta perfetta per tutte le famiglie che vogliono divertirsi insieme: ma come e dove informarsi in merito a biglietti, prezzi e orari?

  • Zoomarine Orari NavetteZoomarine Orari Navette
  • Zoomarine Orari AttrazioneZoomarine Orari Attrazione
  • Loading...
  • Zone erogene femminiliZone erogene femminili
Contents.media