Notizie.it logo

Bonus baby sitter: cos’è e i requisiti per averlo

bonus baby sitter cosa e

Il bonus baby sitter 2020 è una misura prevista dal governo per poter dare supporto alle famiglie italiane con figli e per richiederlo, servono diversi requisiti.

Il Governo ha preso diverse iniziative per poter aiutare le persone in difficoltà a causa dell’emergenza COVID-19 e tra queste ci sono i genitori. Infatti, le famiglie italiane con figli hanno subito un cambiamento importante della loro quotidianità a causa della chiusura delle scuole. Per questo, il bonus baby sitter 2020 è stato derogato per poter dare supporto a loro. Con il nuovo decreto maggio 2020, il bonus avrà diverse novità ed estensioni.

Bonus baby sitter maggio 2020: cos’è e cosa comporta

Il bonus baby sitter 2020 dell’Inps è una misura prevista dal decreto Cura Italia. Il suo scopo è quello di aiutare e supportare tutti quei genitori che, a causa della chiusura degli istituti educativi, stanno subendo molte difficoltà a gestire i propri figli e a mantenere la propria famiglia economicamente.

Il bonus baby sitter di maggio, rispetto a quello di aprile, porta con sé molti cambiamenti. Infatti il tetto del bonus è stato aumentato da 600 a 1200 euro per tutti i genitori richiedenti e un importo di 2000 euro per medici, infermieri e operatori sanitari.

Un’altra novità aggiunta al bonus precedente riguarda i centri educativi ed estivi del territorio. Infatti prevede e consente l’iscrizione ai servizi integrativi per l’infanzia, socio educativi, iscrizione ai centri educativi, ricreativi ed estivi.

Bonus baby sitter 2020: a chi spetta

Il bonus baby sitter 2020 spetta a diverse categorie di soggetti:

  • Lavoratori dipendenti del settore privato;
  • Lavoratori iscritti alla gestione separata;
  • Lavoratori autonomi iscritti all’Inps;
  • Lavoratori autonomi non iscritti all’Inps.

Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, il bonus andrà alle seguenti categorie:

  • Medici;
  • Infermieri;
  • Tecnici di laboratorio biomedico;
  • Tecnici di radiologia medica;
  • Operatori sociosanitari;
  • Personale della sicurezza, difesa e soccorso pubblico.

I requisiti per la domanda

Il bonus baby sitter è un’alternativa al congedo parentale che riguarda quelle famiglie, anche affidatarie, con figli di età non superiore ai 12 anni. Il bonus è rivolto anche a quelle famiglie che hanno uno o più componenti disabili e per questi ultimi, il limite dell’età non vale.

I soggetti che invece sono esclusi dal bonus sono quei nuclei familiari che hanno all’interno un altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito.

Sono esclusi anche quelli che all’interno hanno un genitore disoccupato o non lavoratore con i quali sussiste incompatibilità e divieto di cumulo.

© Riproduzione riservata

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
MARINACCIO STEFANIA

VORREI SAPERE SE LA BABY SITTER DA ASSUMERE DEVE AVERE UN REQUISITO MASSIMO DI ETA’
PER POTER USUFRUIRE DEL BONUS, MI E’ STATO DETTO CHE NON DEVE SUPERARE I 25 ANNI DI ETA’.GRAZIE

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.