Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Body shaming: le mamme vip lo combattono sui social

Body shaming: come lo combattono le mamme vip sui social

Si chiama body shaming la nuova tendenza che prende di mira le forme del corpo delle donne attraverso i social network. Le attrici, le cantanti e le influencer non fanno più mistero dei cambiamenti che il loro corpo subisce a seguito di una gravidanza e si mostrano sui social con smagliature, la pancetta post parto e qualche chilo di troppo.

Body shaming: la nuova tendenza delle mamme vip

Il body shaming, letteralmente “corpo vergognoso”, è un termine di origine anglosassone che si scaglia contro la tanto ricercata perfezione corporea, celebrando la maternità senza nascondere i difetti che lascia. Molte star non esitano più a tenere nascoste quelle fotografie che ritraggono il loro corpo imperfetto dopo la gravidanza, ma tendono a pubblicarle sui loro profili social come dimostrazione dell’accettazione delle imperfezioni. Insomma, non ci sono più davvero le star di una volta. Quelle “very important people” che, ancora reduci dagli effetti della gravidanza, fuggivano dai paparazzi per non finire sulla copertine dei giornali sono cambiate.

Trasformate proprio dalla maternità, ormai molte mamme vip hanno cominciato ad amare i loro “difetti fisici“, se cosi possiamo chiamarli. Il corpo di ogni donna quando dona la vita è inevitabile che cambi, deve adattarsi, accogliere e far crescere un piccolo tesoro che ha dentro di sé, quindi riprendersi e mostrarsi al mondo deve essere solo una gioa per le neo mamme. Sui social tutta questa condivisione e condanna al corpo perfetto da parte delle mamme vip è una tendenza che sta sempre più prendendo piede. Si sta superando la distanza tra le donne comuni e quelle dello showbiz: sono lontani i tempi in cui le donne dello spettacolo esibivano fisici statuari a poche settimane dalla fine di una gravidanza, creando così un’immagine non veritiera della realtà.

Le mamme vip contro il body shaming

Chrissy Teigen, Blake Lively, Pink, Anne Hathaway, Jessica Simpson, Kim Kardashian e Beyoncé sono solo alcuni dei nomi che hanno deciso di mostrare sui loro profili Instagram gli aspetti meno piacevoli che la gravidanza ha lasciato sul loro corpo, combattendo i pregiudizi che riguardano il corpo femminile dopo il parto e non solo.

Queste mamme vip utilizzano i social per rispondere ai commenti di utenti che le criticano per i loro corpi imperfetti e per mostrare che anche loro “sono umane” come tutte le altre donne che partoriscono.

Chrissy Teigen, la modella e moglie del cantante John Legende mamma già di due figli, sul suo profilo Instagram ha postato un video che mostra le smagliature e i segni che la gravidanza ha lasciato su pancia e fianchi.

Chrissy Teigen smagliature

Anche Anne Hathway, che su Instagram ha postato la foto di un paio di jeans che ha dovuto riadattare a fronte del suo “nuovo” corpo, è testimone di questa campagna contro la segretezza dei cambiamenti fisici. “Non c’è alcuna vergogna nell’ingrassare in gravidanza (o in altri momenti). Non è un peccato se perdere peso richiede più tempo di quanto pensi (se vuoi perderlo). E non c’è da vergognarsi se cedi e tagli i tuoi jeans perché quelli della scorsa estate sono troppo maledettamente corti per le cosce che hai quest’estate”, queste sono le parole che accompagnano il post.

La cantante e attrice statunitense Jessica Simpson ha da poco partorito il suo terzo figlio e qualche tempo fa ha così ironizzato su Instagram le sue caviglie gonfie in occasione della #tenyearchallenge:

Jessica Simpson caviglie

Anche la famosissima Kim Kardashian ha espresso il suo parere a riguardo dicendo che: “per le donne che, anche in gravidanza, hanno un vitino sottile e a poche settimane dal parto riescono a tornare esattamente com’erano prima. Ben, non è il mio caso”. Invece Candice Swanepoel, la modella sudafricana ha tenuto ha ribadire che: “La società può essere così crudele. Gli standard di bellezza femminili talvolta sono davvero impossibili. Donne, siamo tutte nella stessa situazione: dobbiamo essere gentili l’una con l’altra”.

© Riproduzione riservata
Leggi anche