Notizie.it logo

Bandiera verde 2019: quali sono le spiagge scelte dai pediatri?

spiaggia bambini

Bandiera verde 2019: ecco quali sono le spiagge adatte ai bambini scelte dai pediatri

L’estate si avvicina e come ogni anno numerose famiglie italiane affolleranno le numerose spiagge presenti sul nostro territorio. Ma quali sono le spiagge più adatte ad ospitare i nostri bambini? E quali sono i criteri con i quali i pediatri consigliano una spiaggia piuttosto che un’altra? Scopriamolo insieme!

Bandiera verde 2019: i criteri

Sono 142 i comuni italiani e spagnoli aventi il titolo “Bandiera verde” assegnata dai pediatri nel 2019. Quest’anno altri 6 comuni si sono aggiunti alla lista: Alba Adriatica (Teramo), Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani), Lido dei Saraceni a Ortona (Chieti), Terracina (Latina) e la spagnola Marbella. E’ stato proprio il pediatra Italo Farnetani, ideatore del premio, ad annunciare qualche giorno fa a Montesilvano in Abruzzo l’elenco delle bandiere verdi 2019.

Ma cosa significa essere una spiaggia a bandiera verde? E quali sono i criteri che la definiscono tale? Una spiaggia a bandiera verde indica una località marina con caratteristiche adatte ad ospitare le vacanze delle famiglie con bambini.

I criteri messi in campo dai pediatri per attribuire il titolo, a detta di Farnetani, sono:

  • Acqua limpida
  • Fondale basso vicino alla riva
  • Bagnini e scialuppe di salvataggio
  • Giochi sulla sabbia
  • Spazi per cambiare il pannolino o allattare
  • Gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti nelle vicinanze

I criteri sopra elencati sono delineati ormai dal 2008, anno in cui venne assegnato anche il primo riconoscimento di bandiera verde ad una spiaggia. Il 28 giugno 2019 a Praia a Mare (in provincia di Cosenza) avrà luogo la cerimonia di consegna ai sindaci dei 142 comuni della “Bandiera verde 2019”.

Le regioni con più bandiere verdi

In testa alla classifica, come l’anno scorso, resta la Calabria con ben 18 bandiere seguita da Sicilia e Sardegna con 16 bandiere.

La Puglia consolida il piazzamento al terzo posto con una località in più (Margherita di Savoia) arrivando a quota 13 – sintetizza Farnetani. “Nessun cambiamento per il quarto posto occupato da Marche e Toscana, entrambe con 11 bandiere”. A pari merito aggiudicandosi il quinto posto sono le regione dell’Abruzzo, della Campania, dell’Emilia Romagna e del Lazio con 10 bandiere. Le abruzzesi spiagge di Alba Adriatica ed Ortona e quelle di Terracina in Lazio sono state da poco aggiunte e premiate, facendo si che le due regioni conquistassero più bandiere verdi.

Le spiagge “Bandiera verde 2019”

Ecco un breve elenco diviso per regione di alcune delle spiagge Bandiere verdi 2019, le spiagge a misura di bambino.

Abruzzo: Alba Adriatica (Teramo),Montesilvano (Pescara), Spiaggia dei Saraceni-Ortona (Chieti), Pescara, Pineto-Torre Cerrano (Teramo), Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo), Tortoreto (Teramo), Vasto Marina (Chieti).

Basilicata: Maratea (Potenza) e Marina di Pisticci (Matera).

Calabria: Bianco (RC), Bova Marina (Reggio Calabria), Capo Vaticano (Vibo Valentia), Cariati (Cosenza), Isola di Capo Rizzuto (Crotone), Locri (Reggio Calabria), Nicotera (Vibo), Palmi (Reggio Calabria), Praia a Mare (Cosenza).

Campania: Trentova (Salerno), Centola-Palinuro (Salerno), Cartaroma Lido San Pietro (Ischia) Marina Pisciotta (Salerno), Arienz e Fornillo (Positano), Santa Maria di Castellabate (Salerno).

Friuli Venezia Giulia: Grado (Gorizia) e Lignano Sabbiadoro (Udine).

Lazio: Anzio (Roma), Formia (Latina), Gaeta (Latina), Montalto di Castro (Viterbo), Sabaudia (Latina), San Felice Circeo (Latina), Sperlonga (Latina).

Liguria: Finale Ligure (Savona), Lavagna (Genova), Lerici (La Spezia) e Noli (Savona)

Marche: Civitanova Marche (Macerata), Gabicce Mare (Pesaro-Urbino), Grottammare (Ascoli Piceno), Pesaro (Pesaro-Urbino), San Benedetto del Tronto (Ascoli), Numana Alta-Bassa e Marcelli Nord (Ancona) e Senigallia (Ancona).

Molise: Termoli (Campobasso).

Puglia: Fasano (Brindisi), Gallipoli (Lecce), Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trabi), Marina di Pescoluse (Lecce), Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Porto Cesareo (Lecce), Rodi Garganico (Foggia) e Vieste (Foggia).

Sardegna: Alghero (Sassari), Capo Coda Cavallo (Olbia), La Maddalena-Punta Tegge-Spalmatore (Olbia Tempio), Oristano – Torre Grande (Oristano), Poetto (Cagliari), San Teodoro (Nuoro), Santa Teresa di Gallura (Olbia Tempio).

Sicilia: Balestrate (Palermo), Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani), Casuzze-Punta secca-Caucana (Ragusa), Cefalù (Palermo), Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Plaja (Catania), Porto Palo di Menfi (Agrigento), San Vito Lo Capo (Trapani).

Toscana: Bibbona (Livorno), Camaiore – Lido Arlecchino – Matteotti (Lucca), Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), Marina di Grosseto, Porto Santo Stefano (Cantoniera – Moletto – Caletta) – Santa Liberata (Bagni Domiziano – Soda – Pozzarello), San Vincenzo (Livorno), Viareggio (Lucca), Marina di Pisa (Pisa).

Veneto:Caorle (Venezia), Lido di Venezia (Venezia), Cavallino Treporti (Venezia), Jesolo (Venezia), , San Michele al Tagliamento e Bibbione (Venezia).

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche