Notizie.it logo

Amicizia tra cugini: tutti i vantaggi

amicizia tra cugini vantaggi

L'amicizia tra cugini è un legame speciale e unico, molto simile al legame fraterno. I genitori hanno il compito di creare questo rapporto già nella tenera età. I vantaggi nell'avere un cugino per amico sono molti, come quello di avere sempre una spalla su cui contare.

L’amicizia tra cugini porta molti vantaggi ed è un sentimento che può dar vita ad una sicurezza maggiore e a decisivi punti di riferimento nella vita. Tocca ai genitori permettere la vicinanza fra cugini e continuare a farli frequentare fin dalla tenera età. In questo modo si svilupperà un legame che non sarà sempre rose e fiori, ma che potrà condizionare il futuro degli interessati.
Il risultato migliore si avrà se, col tempo, il rapporto fra cugini sarà simile a quello fra fratelli e se le parti si aiuteranno l’un l’altro nel corso della loro vita.

Amicizia tra cugini: differenza di età

Si sa bene che le fasi della vita contemplano situazioni diverse da affrontare. Le problematiche dei bambini sono diverse da quelle vissute in adolescenza, mentre queste ultime sono modificate quando si affronta la vita come esseri adulti.

Quindi non si può obbligare un adolescente a stringere amicizia con un bambino di 3 anni, così come non si può influenzarne più di tanto le idee e le caratteristiche emozionali. Per questa ragione l’amicizia fra cugini trova maggiore presa quando la differenza d’età è minimamente percepibile.

La mancanza di solitudine

I cugini, se frequentati in maniera giusta sin dall’infanzia e con tutti i presupposti giusti, possono diventare davvero amici.
Questo significa che potranno contar emotivamente l’uno sull’altro, si daranno un supporto materiale ed emozionale al bisogno. Faranno squadra per e contro la famiglia pur di proteggersi e non si sentiranno mai soli. Nel caso di una famiglia con un solo figlio, il cugino diventa la figura più simile al fratello più di chiunque altra, con cui si potrà trascorrere del tempo in modo sano e con cui ci si può confrontare.

Il sentimento che predomina in queste circostanze è la mancanza di solitudine. Oggi, specialmente, le persone si sentono sole e le loro frustrazioni ricadono nella vita quotidiana alimentando un ciclo senza fine di depressione. La presenza di un legame di parentela reale come quello che deriva dalla “cuginanza” fa prendere una boccata d’aria anche nelle situazioni più complesse. Potersi prendere un caffè col proprio cugino, che ha conosciuto tutte le fasi della propria vita e che non giudicherà le azioni e le sensazioni, giova all’anima di chiunque soffra di quel genere di solitudine.

I vantaggi dell’amicizia tra cugini

In parole semplici aiutare i bambini a sviluppare un legame con i propri cugini è un compito genitoriale importante. Presuppone un certo amore per il concetto di famiglia e che può diventare fondamentale per i figli unici. I vantaggi che ne derivano sono di carattere emotivo, emozionale e di sviluppo della loro persona, oltre a consentire che vengano garantiti dei punti di riferimento altri, rispetto a quelli genitoriali.

Il percorso per questo genere di amicizie può, inoltre, affrontare delle difficoltà lungo il percorso di formazione perché le idee fra le parti non saranno mai sempre perfettamente uguali. Ma con i giusti consigli, le differenze potrebbero diventare ulteriori benefici di un legame solido ed irripetibile.
Quindi i genitori devono aiutare i bimbi a coltivare queste amicizie speciali, perché aiuterebbero di molto la loro capacità di inserimento nel mondo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.