Notizie.it logo

La corretta alimentazione per bambini sottopeso: consigli utili

Alimentazione per bambini sottopeso

In caso di sottopeso nei bambini la strategia sarà quella di incoraggiare l'aumento di peso in modo salutare, con cibo adeguato e con uno stile di vita diverso.

Quasi il 4% dei bambini è oggi in una condizione di sottopeso e ciò non equivale a essere magro. Alcuni hanno infatti una corporatura naturalmente leggera e la mantengono con una dieta e un’attività fisica ben bilanciate. Tuttavia, il sottopeso può essere un segno di problemi dietetici, di salute o anche emotivi. Se un genitore teme che il suo bambino possa essere sottopeso, consultare un medico pediatra è sicuramente l’opzione primaria. Supponendo che dopo la visita il suddetto professionista non rilevi condizioni tali da destare preoccupazioni, la strategia sarà quindi quella di incoraggiare l’aumento di peso in modo salutare, con cibo adeguato e con uno stile di vita diverso. Ecco una serie di utili consigli per ottimizzare il risultato e scegliere la migliore alimentazione per i bambini che lamentano condizioni di sottopeso.

Un’alimentazione sana per bambini sottopeso

Le calorie presenti nei cibi ricchi di grassi e zuccheri, potrebbero sicuramente aggiungere qualche chilo ad un bambino sottopeso, ma non forniranno però i nutrienti di cui ha bisogno per costruire ossa forti e un corpo sano.

Se la condizione di sottopeso è presente, il consiglio è di iniziare assicurandosi che la maggior parte dei pasti e degli spuntini siano ricchi proprio di elementi nutrienti come ad esempio le proteine.

Buone fonti in tal senso sono uova, burro di arachidi, zuppe di fagioli, latte magro, yogurt e formaggio. Del pane integrale, pasta, purè di patate o cotte al forno, mais e cereali sono eccellenti scelte per fornire al bambino un buon apporto di carboidrati nel suo regime alimentare.

Scegliere i cibi maggiormente graditi dal bambino

Se un bambino è sottopeso, per fargli mangiare dei cibi atti a rimediare a questa condizione è consigliabile scegliere quelli che sono di suo maggior gradimento. Preparare ad esempio cereali caldi con latte è un ottimo modo per fornirgli calorie e sostanze nutritive. Noci, semi e avocado sono anch’essi fonti di grassi sani per aiutare il bambino ad ingrassare.

Inoltre se il bambino gradisce i frullati, conviene preparargliene uno come aggiunta alla colazione o in occasione di uno spuntino pomeridiano. I frullati rappresentano infatti un modo semplice per fornirgli proteine, principi nutritivi e calorie e che inoltre piacciono molto ai bambini. Va aggiunto che un genitore nel preparare pasti può optare per ricette creative utilizzando magari la frutta preferita dal bambino, yogurt arricchiti con mirtilli, oppure noci e semi.

Oltre a far mangiare al bambino questi alimenti, è importante saperlo coinvolgere nella pianificazione dei pasti, nello shopping e nella preparazione del cibo. Questo serve a incoraggiare il suo interesse verso gli alimenti. Infine il consiglio ulteriore è di assicurarsi che non faccia abuso di bevande zuccherate e gassate specie prima dei pasti principali. Si corre il rischio di farlo sentire sazio prima ancora del pasto.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea

    Lo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da cibo, delle

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.