È vero che l’alcol aiuta ad abbassare la febbre di un bambino?

Evita i rimedi popolari e consulta sempre il pediatra.

Mettere l’alcol isopropilico sulla pelle di un bambino è un rimedio popolare popolare per ridurre rapidamente la febbre. Anche se l’alcol può temporaneamente raffreddare la pelle mentre evapora, usarlo è pericoloso. Il fatto che funzioni così rapidamente è parte del problema.

Raffreddare il bambino troppo velocemente con l’alcol è controproducente perché potrebbe iniziare a tremare, il che segnala al suo corpo di aumentare la temperatura.

È vero che l’alcol aiuta ad abbassare la febbre di un bambino?

L’alcol è anche facilmente assorbito attraverso la pelle o attraverso i polmoni quando viene inalato. Questo può causare avvelenamento da alcol e portare al coma o ad altre gravi complicazioni mediche. In questo caso è di vitale importanza affrettarsi e reagire in modo tempestivo, così da evitare gravi conseguenze.

Ci sono modi decisamente migliori per ridurre la febbre di tuo figlio, come mettere un panno fresco sulla fronte, fargli una spugnatura con acqua tiepida, o usare riduttori di febbre da banco come acetaminofene o ibuprofene. Sono entrambe buone medicine, ed entrambe forniscono lo stesso sollievo di base dalla febbre e dal dolore, anche se hanno strutture chimiche ed effetti collaterali diversi. L’ibuprofene è raccomandato solo per i bambini dai 6 mesi in su.

Quest’ultimo funziona limitando la produzione del corpo di acidi grassi chiamati prostaglandine. Oltre a ridurre la febbre e i dolori del corpo, l’ibuprofene riduce l’infiammazione (gonfiore e rossore). È leggermente più potente e più duraturo dell’acetaminofene. Per questo motivo, può essere preso solo ogni sei-otto ore e non più di tre volte in un periodo di 24 ore. L’acetaminofene riduce la febbre e i dolori del corpo ma, a differenza dell’ibuprofene, non riduce l’infiammazione.

L’acetaminofene è più delicato sul tratto digestivo e non causa problemi di stomaco, quindi non è necessario darlo al bambino con il cibo. In grandi dosi, tuttavia, è molto tossico per il fegato. I medici raccomandano di dare al tuo bambino il minor numero di dosi necessarie per tenerlo a suo agio – al massimo, ogni quattro o sei ore, e non più di cinque volte in un periodo di 24 ore.

Ricorda, infine, di non dare l’aspirina ai bambini a meno che un medico lo consigli. L’aspirina mette i bambini a rischio di una malattia rara ma potenzialmente fatale chiamata sindrome di Reye. Nessuno sa cosa causi questa sindrome, ma non è contagiosa, quindi è impossibile prenderla da qualcun altro. Per evitare che un bambino sviluppi la condizione, non dare mai l’aspirina a chi ha 19 anni o meno.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vaccino COVID per bambini: cosa devi sapere

Sette cose sorprendenti sulla febbre nei bambini

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • Loading...
  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media