Bere acqua del rubinetto in gravidanza fa male?

Durante la gravidanza è importante fare una certa attenzione agli alimenti che mangiamo e a ciò che beviamo: tra le domande più comuni una riguarda la possibilità o meno di bere l'acqua del rubinetto.

Il momento della gravidanza è uno tra i momenti più speciali che la donna può vivere durante la sua vita. Però, aspettare un figlio non è esente da preoccupazioni e dubbi, soprattutto in ambito alimentare. Si devono prendere, infatti, diverse precauzioni su cosa poter mangiare e su cosa no, per evitare il più possibile che si possano recare danni al bambino. Tra i dubbi più discussi di sempre troviamo il dubbio sull’acqua potabile del rubinetto: è consigliata in gravidanza, oppure no?

L’acqua potabile dal rubinetto: è possibile berla durante la gravidanza?

Bere acqua, specialmente negli stati di gravidanza o anche durante la fase dell’allattamento, è assolutamente fondamentale per poter salvaguardare la salute fisica della mamma in dolce attesa e del suo bambino. É proprio durante queste fasi particolari che bisognerà, necessariamente, apportare il giusto livello di idratazione a tutto il corpo per poter permettere il funzionamento corretto dell’intero organismo.

È possibile, dunque, bere l’acqua potabile del nostro rubinetto se siamo in dolce attesa? La risposta è: sì! L’acqua potabile che scorre nei nostri rubinetti è assolutamente garantita, per legge, e per questa motivazione è sicura per chiunque la possa bere, anche per le donne durante lo stato di gravidanza.

Potrete però certamente approfondire la qualità della vostra acqua, risalendo ai dati della sua composizione. Questo, sarà possibile farlo recandosi direttamente dal gestore del servizio idrico della vostra zona. Una volta conosciuti i livelli dei contenuti presenti nelle nostre acqua, sarà possibile recarsi dal pediatra di fiducia e consultarlo a riguardo. Avrete, così, un’ulteriore conferma e potrete stare più tranquille.

L’importanza dell’acqua

Che si tratti di acqua del rubinetto, di bottiglia, ma anche naturale o frizzante, l’acqua è un elemento fondamentale per il fabbisogno giornaliero della donna durante la fase della sua gravidanza.

Più nello specifico, sarebbe consigliata un’acqua ricca di calcio: infatti, è proprio in questa particolare fase che la donna avrà bisogno degli elementi come il calcio. É generalmente consigliata un’acqua che abbia calcio superiore, o pari, ai 200mg per litro. Un altro dato da tenere in considerazione durante la gravidanza, è il corretto quantitativo di acqua. Durante la dolce attesa, è consigliata l’assunzione di almeno 1,5 / 2 litri di acqua al giorno.

Il giusto apporto dell’acqua permetterà il normale sviluppo del feto, per poter permettere che l’organismo di entrambi – madre e figlio – continui a funzionare adeguatamente. La corretta idratazione permetterà anche il giusto afflusso e volume del sangue, oltre a promuovere la giusta formazione del liquido amniotico.

Scritto da Redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciucci in caucciù: caratteristiche e funzioni

Interpretare i disegni dei bambini: cosa rappresentano?

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.