Bambini: meglio bere l’acqua del rubinetto o bottiglia?

Una corretta idratazione è fondamentale per i bambini e per i neonati. È importante dunque anche sapere quale acqua scegliere in base alle proprietà.

Bere acqua è un aspetto fondamentale per il funzionamento del nostro organismo, per permettergli di svolgere tutte le principali funzioni biologiche e scambi cellulari. Basta pensare, infatti, che il nostro corpo è composto dal ben 70% da acqua ed altri liquidi biologici e solo dal restante 30% di strutture ossee, muscolari ecc.

L’acqua è specialmente ancora più importante per i neonati e bambini, che sono i gruppi che necessitano maggiormente delll’H2O. Nello specifico, fino ai primi sei mesi di vita il neonato deve bere almeno 100 ml/Kg al giorno. Dal sesto mese in poi fino al primo anno aumenta fino a 800/100 ml/kg al giorno. E’ importante specificare però che in questo periodo tutto il fabbisogno è coperto dal latte dato dall’allattamento.

Per i bambini è meglio bere l’acqua del rubinetto o in bottiglia?

Acqua e bambini: le componenti essenziali

Prima di vedere le differenze tra queste due acque, è bene specificare che a questa fascia d’età è necessario fornire acqua oligo-minerale mediamente mineralizzata.
Quest’acqua è consigliata perché ha un residuo fisso inferiore ai 1500 mg/L. Nei neonati e bambini i reni non sono ancora sviluppati del tutto, pertanto un’eccessiva quantità di minerali può portare a problemi a lungo andare alle funzioni organiche indispensabili dell’organismo.

Allo stesso tempo però, alcuni minerali sono fondamentali per lo sviluppo del neonato, specialmente il calcio contenuto, una sostanza fondamentale che permette il miglioramento, la crescita ed il rafforzamento delle strutture ossee. Assenze di calcio sin dalla nascita possono portare in futuro problemi seri alle strutture ossee ed ai denti.

Acqua del rubinetto o in bottiglia?

La scelta dell’acqua ideale per il bambino dipende essenzialmente da ciò che decide il pediatra dopo la sua visita, che può vedere se va bene una qualsiasi tipologia o ci sono particolari problemi e che necessitano di determinati liquidi.

Per quanto riguarda la purezza e la sicurezza dell’acqua offerta, un aspetto fondamentale e obbligatorio da perseguire per i neonati, sia l’acqua di bottiglia sia quella dell’acquedotto sono potabili.

L’acqua del rubinetto è spesso demonizzata da tantissime persone in quanto c’è la convinzione che contenga numeroso calcare e sostanze che a lungo andare fanno male nell’organismo. Ciò è in parte vero, ma in Italia quasi la totalità dell’acqua è potabile e non crea nessun tipo di problema al corpo. All’estero, invece, la maggior parte delle acque di rubinetto non sono assolutamente potabili. Pertanto se si viaggia fuori Italia è bene prestare attenzione a questo fatto. Tornando alla scelta, l’acqua del rubinetto va quindi molto bene anche per i neonati. É consigliato mostrare prima una bolletta al pediatra, per far vedere le varie specifiche della fornitura della propria abitazione.

Far bere al proprio figlio acqua del rubinetto permette anche di risparmiare soldi e tempo, evitando di comprare quella in bottiglie. Infine, l’OMS sottolinea che quando si prepara il latte artificiale è consigliato utilizzare l’acqua a temperature molto elevate, circa 70°C. Ciò per evitare la formazione di casi di salmonella o altre contaminazioni batteriche, e di berlo entro massimo due ore, in quanto il rischio poi aumenta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Inseminazione artificiale: vantaggi e svantaggi

Anemia mediterranea in gravidanza: cosa fare

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • Zaini Trolley con personaggi famosiZaini Trolley con personaggi famosi
  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • 
    Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.