Aborto: la perdita più difficile

L’aborto spontaneo era l’ultima cosa nella mente di Suzanne, una dirigente di Boston, quando era rimasta incinta per la seconda volta tre anni fa. La sua prima gravidanza era andata liscia, non aveva problemi a concepire, e lei si sentiva grande.

Quando aveva 10 settimane di gravidanza, Suzanne ha avuto il suo primo appuntamento prenatale.

Ma quando l’infermiera ha ascoltato, non ha sentito nulla. “A quel punto ci dovrebbe essere un forte battito cardiaco”, dice Suzanne. “Quando ho guardato il suo volto, lo sapevo.” L’ecografia ha confermato: Suzanne aveva avuto un aborto spontaneo.

Suzanne, ora ha 35 anni, è rimasta scioccata-in quanto ha sempre pensato che l’aborto spontaneo fosse qualcosa che accadeva ad altri, mai a lei.

“Avevo pensato molto poco alla possibilità che qualcosa andasse storto”.
Negli Stati Uniti, dal 15 per cento al 25 per cento di gravidanze riconosciute, più di un milione all’anno terminano in aborto spontaneo.

Tra quelle coppie che non si sono ripetuti aborti spontanei, il trattamento medico può spesso correggere i problemi fisiologici o genetici che si distinguono nel modo di una gravidanza di successo.

L’aborto spontaneo può scatenare forti emozioni.

E ‘normale sentire dolore, rabbia, senso di colpa, depressione e vergogna. “Le donne tendono ad incolpare se stessi, anche se nulla hanno fatto per causare l’aborto spontaneo,” dice il Dott. O’Brien.

Molte donne non ne parlano, preferiscono tenerlo per sé, ma il dottor Young dice che l’apertura può essere catartica. “Come tutte le cose che sono associati con una sensazione di dolore, è meglio parlarne. Una volta fatto, si potrebbe scoprire che non siete sole e che altre persone hanno sofferto e soffrono come voi e parlarne potrebbe aiutarvi”.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Si può prevenire un aborto?

Televisione o videogiochi: che cosa è meglio per tuo figlio?

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

Contents.media