Periodo fertile: aumentano desiderio sessuale e orgasmi

odo fertile

Durante il periodo fertile, ovvero dell’ovulazione, il corpo della donna produce una maggiore quantità sia di testosterone che di estrogeni, che portano ad un aumento del desiderio sessuale. Durante l’ovulazione, che avviene al 14 giorno dal primo giorno di ciclo, il corpo femminile produce testosterone, che rende attivo il follicolo principale, quello che si trasformerà poi in ovulo, che se fecondato dà il via alla gravidanza.

Il testosterone sebbene sia prodotto sia dall’uomo che dalla donna, in quest’ultima è diverso il modo di agire, che è sul cervello, con aumento di desiderio sessuale ed eccitazione. Ecco perché proprio in questo periodo ci sarebbero maggiori fantasie sessuali e più sogni erotici, rispetto agli altri giorni del mese. Non solo sul cervello, ma anche i genitali vengono coinvolti in questi cambiamenti, cresce la congestione clitoridea agli stimoli sessuali e l’orgasmo è più intenso. Infine la produzione di testosterone agisce anche su altre parti del corpo, i muscoli aumentano la propria massa, le ossa sono più dense e cresce il contenuto di collagene e quindi la pelle è più bella e luminosa.

Come cambia il corpo femminile

Per calcolare il periodo fertile è bene sapere prima di tutto come funziona il ciclo mestruale e con esso tutti i cambiamenti che avvengono all’interno del corpo femminile, che portano alla maturazione delle cellula uovo.

Il ciclo mestruale inizia il primo giorno di mestruazioni ed in media dura 28 giorni, ma alcune donne possono averlo più corto o più lungo. Il ciclo mestruale è regolato da tre organi, l’ipotalamo, minuscola parte del cervello che comunica con il secondo organo, l’ipofisi che produce gli ormoni che controllano le attività delle ovaie ed infine appunto le ovaie che rilasciano gli ormoni sessuali, estrogeni e progesterone e fanno maturare la cellula uovo o ovocita.

La prima parte del ciclo mestruale è quella follicolare, durante la quale si sviluppano i follicoli, piccole sacche che contengono al loro interno le cellule uovo. Durante il periodo dell’ovulazione il follicolo si rompe, in modo che l’ovulo maturo possa liberarsi e raggiungere le tube, in attesa di essere fecondato. Alcune donne potrebbero avvertire dei dolori pelvici in questa fase, altre invece non si accorgono di niente. Solitamente questa fase dura dalle 24 alle 36 ore.

Durante questo periodo alcune donne potrebbero avere delle perdite di muco cervicale di colore bianco, che ha la funzione di favorire l’arrivo degli spermatozoi fino all’ovocita.

Fantasie e aumento del desiderio

Lo studio pubblicato su Archives of Sexual Behavior afferma che le fantasie sessuali femminili aumentano notevolmente nei giorni fertili e addirittura supererebbero quelle degli uomini.

Samantha Dawson dell’Università di Lethbridge di Alberta (Canada), dottoressa ed autrice dello studio ha dichiarato che “non è solo una questione di appetito sessuale ma anche di fantasie. In quei giorni le donne sognano e fantasticano molto di più del solito.”

Ma entriamo nel dettaglio e scopriamo esattamente come è stato condotto lo studio ed i risultati raggiunti. Lo studio è stato fatto prendendo in esame 27 donne eterosessuali, che nel periodo fertile avevano una media di 0,77 fantasie sessuali al giorno. Il valore è alto, considerando che da un precedente studio era emerso che una donna fantasticava di sesso solo una volta a settimana.

Per avere questa media dello 0,77 percento, vuol dire che alcune di queste 27 donne hanno fantasie sessuali più di una volta al giorno. Media che aumenta ed arriva ad 1,3% nei giorni immediatamente antecedenti all’ovulazione. Inoltre, sembra che il testosterone aumenti i sogni erotici che avvengono soprattutto proprio nei giorni di massima fertilità. Infine, secondo una ricerca condotta questa volta dalla State University of New York e pubblicata sulla rivista Evolution and Human Behavior, la voce della donna in questi giorni è più sexy, perché la laringe influenzata dagli ormoni sessuali femminili, fa si che la donna emetta un tipo di voce diverso che attrae non di poco l’uomo.

Strumenti per il piacere

Per assecondare questo superiore desiderio sessuale della donna nei giorni fertili, molte donne praticano con piacere l’autoerotismo, da fare in coppia o in tutta tranquillità. La pratica dell’autoerotismo femminile, oltre ad essere un ottimo modo per la donna di andare alla scoperta del proprio corpo e dei propri gusti, grazie ad alcuni strumenti presenti sul mercato, consente di rafforzare il pavimento pelvico e rendere più forte i muscoli intimi, evitando così prolissi e incontinenza.

Tra questi strumenti di autoerotismo, ci sono le palline vaginali. Sono delle sfere, con peso e dimensioni varie, realizzate in materiale anallergico che vengono introdotte in vagina. Una volta terminato il loro utilizzo, le palline vaginali si lavano con acqua e sono pronte per essere riutilizzate. Ma ci sono anche altri strumenti per il piacere femminile. Scopriamoli insieme.

1. Lelo Tantra Feather Teaser – Piumino Tantra

Tantra Feather Teaser il piumino tantra della Lelo, con un’impugnatura ergonomica è realizzato con soffici piume, adatte per accarezzare le zone più sensibili. Disponibile nelle sensuali tonalità di rosso, viola e nero, si tiene in mano per avere le mani libere ed iniziare con i preliminari. Un elegante accessorio per il gioco intimo.

2. We Vibe Tango vibratore

We Vibe Tango è elegante vibratore, con la forma di un rossetto, compatto, originale e discreto. Il vibratore è dotato di 8 diverse velocità di vibrazione, per un piacere su misura.

Dopo averlo caricato per 90 minuti, si potrà godere di ben due ore di vibrazione. Con questo strumento di autopiacere ci si potrà divertire da soli o in compagnia. Il vibratore We Vibe Tango è impermeabile al 100%, dotato di controllo manuale e disponibile nei colori fucsia, viola e azzurro. Facilmente pulibile con acqua e sapone, per il riutilizzo.

3. Lelo Mona Wave

Lelo Mona Wave è vibratore dal design ergonomico ed elegante, realizzato in liscio silicone medicale, capace di raggiungere il cosiddetto punto G, per una perfetta stimolazione manuale. Mona Wave è realizzato con una tecnologia avanzatissima che oltre a garantire la possibilità di regolare 10 modalità di vibrazione diverse, riproduce fedelmente il movimento delle dita nel momento in cui cercano di stimolare la vagina internamente.E’ impermeabile, lavabile e con una autonomia di 2 ore. E’ inoltre confezionato in una lussuosa custodia satinata.

4. Vibe Lelo

Vibe Lelo è un elegante massaggiatore clitorideo, progettato per giocare in solitudine o in coppia. L’accessorio è discreto e raffinato, con un design elegante e delicato, che grazie alla particolare forma anatomica permette un controllo totale del sex toy su ognuno dei cinque modi diversi di stimolazione. Il silicone con cui è realizzato il massaggiatore clitorideo è simile alla seta, per rendere davvero particolari i momenti di intimità.

5. Bnaughty Deluxe Unleashed

Bnaughty Deluxe Unleashed di B Swish è un ovetto vibrante wifi per guidare il piacere a breve distanza. Utilizzabile con o senza telecomando, Bnaughty Deluxe Unleashed dispone di 6 diverse funzioni e di una texture vellutata in morbido silicone medicale senza ftalati che stupiscono sin dal primo tocco. Bnaughty Deluxe è 100% impermeabile per continuare la stimolazione anche sotto la doccia.

A conclusione della guida è doveroso dire che non solo nei giorni fertili aumenta il desiderio sessuale, ma anche durante le mestruazioni. Nel corso del ciclo infatti il desiderio sessuale e le fantasie erotiche sono maggiori rispetto al periodo premestruale. Dopo i 40 anni, il potere fertile diminuisce e queste alternanze ormonali sono meno potenti e riconoscibili.