In quanto tempo crescono le piante di peperoncino

chillie-1

Quando si pensa al peperoncino si pensa automaticamente al clima caldo del Sud America, ma anche in Europa è possibile coltivare queste piante. Quando fa troppo freddo sarebbe meglio far crescere le piante in un ambiente riparato on in una serra e spostarle all’esterno con l’arrivo della bella stagione. Il periodo migliore per piantare i semi è Gennaio/Febbraio. Per far germinare prima le piante potete provare a mettere i semi tra due panni umidi e metterli in un contenitore di plastica. Questo metodo serve per mantenere il calore attorno ai semi e accellerare il processo di germinazione. Dopo 4-5 giorni noterete che alcuni dei semi si sono ingrossati, è arrivato il tempo di piantarli! Quando piantate i semi posizionateli ad una distanza di almeno 5 cm l’uno dall’altro e poi ricopriteli con mezzo centimetro di terra e spruzzateci delicatamente dell’acqua sopra. Controllate le piantine quotidianamente e annaffiatele un po’ se la terra vi sembra troppo secca.

La temperatura ideale per far germinare i semi si aggira tra i 23 e i 30 gradi e l’ideale è mantenere la temperatura costante in questa fase. In genere la germinazione è completa in due o tre settimane. Una volta che le piantine cominciano a spuntare dobbiamo stare attenti a posizionarle verso la luce per il maggior tempo possibile. Quando vedete spuntare la seconda fila di foglie è tempo di trasferire le piantine in dei vasi più capienti, stando attenti a non danneggiare le radici. Se le vostre piante crescono molto potete trasferirle in dei vasi ancora più capienti dopo tre o quattro settimane. Ricordate di annaffiare le vostre piante di peperoncino con un bicchier d’acqua ogni due o tre giorni!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*